A Pasqua più pace ma anche più solidarietà

A Pasqua più pace ma anche più solidarietà

(CFN) NAPOLI – Pasqua, come altre festività, soprattutto quelle religiose, è anche un’occasione per fare del bene e pensare a chi è meno fortunato. Ci ha pensato il presidente dell’associazione Feder Mediterraneo, Giovanni Oriani in collaborazione con sua Eminenza il cardinale Crescenzio Sepe, presentando un’iniziativa volta a sensibilizzare il pubblico sulle tematiche sociali della povertà e dell’emarginazione.Pasqua solidale 1

Un modo diverso per festeggiare la Pasqua con progetti di beneficenza in cui il dolce tipico della Pasqua, la colomba classica e un uovo extra fondente di 40 kg con all’interno centinaia di ovetti in cioccolata al latte, contribuisce a sostenere lodevoli progetti di solidarietà.
I 150 senza dimora fissa della comunità “La Tenda” a mezzanotte di Pasqua hanno avuto in dono il maxi uovo di 40 kg e svariate colombe alla presenza di Don Antonio Vitiello e Giovanni Oriani.

L’uovo di Pasqua invece di 15kg con 100 uova all’interno e circa 30 kg di colombe sono state consegnati alle ragazze madri della casa di Tonia (del cardinale) alla presenza del Vicario episcopale Don Tonino Palmese.

Pasqua solidale 3Ancora una volta la Diocesi Napoletana del cardinale Sepe e la Federmediterraneo accendendo un faro con queste iniziative benefiche e sostengono le comunità meno fortunate.(CFN – OI)