Flash News

PD Campania nella bufera, rinviato a giudizio Poziello, il sindaco Cuomo si dimette

PD Campania nella bufera, rinviato a giudizio Poziello, il sindaco Cuomo si dimette

(CFN) NAPOLI – Non c’è pace per il PD in Campania. Vacilla la poltrona della segreteria di Assunta Tartaglione: voci di corridoio darebbero l’imminente commissariamento della segreteria Campana.

Alle polemiche che stanno arroventando le prossime elezioni regionali che vedono in forse la candidatura di Enzo De Luca sono seguiti nei giorni scorsi l‘arresto del sindaco Ferrandino ad Ischia, l’arresto del consigliere comunale del Giudice a Pozzuoli, i problemi nelle sezioni di Pomigliano ed Ercolano. A questi, oggi, si sono aggiunte le dimissioni del sindaco di Castellammare Cuomo ed il rinvio a giudizio del vincitore delle primarie Antonio Poziello candidato a sindaco di Giugliano.

Poziello, all’epoca dei fatti, ricopriva l’incarico di dirigente dirigente regionale. Lo scorso 6 novembre lo stesso gup aveva rinviato a giudizio, nell’ambito del medesimo procedimento, altre 31 persone tra imprenditori e dirigenti per associazione a delinquere e truffa ai danni dello Stato e di altri enti pubblici.
Con Poziello era coinvolto anche l’assessore regionale Corrado Gabriele: secondo il pm Graziella Arlomede avrebbero cercato di accedere a finanziamenti pubblici per oltre 200 milioni di euro, riuscendo a ottenerne circa 20.(CFN)