Flash News

Prima pioggia e le strade si trasformano in fiumi

Prima pioggia e le strade si trasformano in fiumi

(CFN) BACOLI – Sono bastati quindici minuti di pioggia per trasformare via Giulio Cesare, a Bacoli, in un fiume.

Al “mazzone” le auto sono state costrette prima a riparare sui marciapiedi poi a cercare di uscire dal guado per paura dei tombini che uno dopo l’altro sono saltati sversando sulla strada acqua e liquami.

Alcune auto sono riuscite a superare, non senza poche difficoltà, il lungo tratto di strada trasformatosi in fiume mentre altre sono rimaste bloccate finendo nei tombini sommersi e scoperchiati dalla furia delle acque.

IMG_20170907_114910

Un auto nei pressi dell’Alenia di Fusaro è rimasta bloccata finendo in un tombino saltato.

Anche a Pozzuoli, in particolare a via Napoli, a pochi metri dal mare e dove recentemente sono stato rifatto l’impianto di raccolta delle acque meteoriche stradali la situazione non è molto diversa.

Foto di via Napoli di Luisa Perfetto

Auto parcheggiate allagate e strade impraticabili a Bacoli ma anche a Pozzuoli in via Napoli.

IMG_20170907_123928 IMG_20170907_124215 IMG_20170907_124415

Solo dopo oltre un ora dalla fine della pioggia, a Fusaro, sono intervenuti sommozzatori dei vigili del fuoco a portare in salvo alcuni occupanti di auto e operai del Comune a liberare le grate occluse da materiali trascinati dalle acque.

A Pozzuoli fiumi di acque meteoriche a via Napoli ma provenienti finanche da Solfatara e Cigliano che giungono fino al porto per riversarsi in mare come se vede dai video girati Rocco Mario Marciano e Mario Bevilacqua.(CFN)