POZZUOLI/ "C'è amianto nel Polo di via Fascione": interdetta l'area, la Procura ordina l'immediata bonifica

POZZUOLI/ “C’è amianto nel Polo di via Fascione”: interdetta l’area, la Procura ordina l’immediata bonifica

(CFN) POZZUOLI – Il Comune di Pozzuoli ha interdetto e delimitato con recinzioni e lucchetti il Polo Artigianale di via Fascione. Il motivo? C’è amianto nei 23 container, a confermarlo sono l’Arpac e l’Asl Napoli 2 Nord che hanno campionato diversi frammenti di lastre. Il tutto fa seguito all’operazione condotta il 3 ottobre scorso dalla polizia metropolitana di Napoli. In quell’occasione furono sequestrati 23 container e apposti i sigilli a 18 aziende. La percentuale di amianto è del 10,8% oltre la soglia limite. Per questo motivo i due Enti e il Sostituto Procuratore della Repubblica, il dottor Musto, hanno chiesto la rimozione immediata dei materiali contenenti amianto attraverso un piano di lavoro che dovrà essere presentato agli uffici competenti dell’Asl Napoli 2 Nord dal Comune di Pozzuoli. Il magistrato ha anche dissequestrato l’area subordinando il tutto però all’immediata esecuzione di messa in sicurezza dell’intero sito. (CFN)