Flash News

Pozzuoli, collegamento Tangenziale-Porto a buon punto: sarà pronto alla fine del 2016
Pozzuoli collegamento Tangenziale-Porto

Pozzuoli, collegamento Tangenziale-Porto a buon punto: sarà pronto alla fine del 2016

(CFN) POZZUOLI – Saranno aperti alla fine del 2016 i due tunnel che collegheranno l’uscita della tangenziale di via Campana a Via Fasano.
Un viadotto in galleria a doppia canna, ognuna con due corsie di marcia, 1700 metri di galleria tra naturale ed artificiale a monte, un dislivello di 80 metri, due rotatorie per l’inserimento nella viabilità esistente, un costo di quasi 154 milioni di euro: sono questi i numeri dell’opera che andrà a completare il piano intermodale dell’area flegrea partito all’indomani della crisi sismica del 1984.

Pozzuoli collegamento Tangenziale-Porto - vista di via Campana

Pozzuoli collegamento Tangenziale-Porto – vista di via Campana

Stamattina visita al cantiere Copin, alla presenza del Sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, dell’ Assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella, in rappresentanza del Presidente della Regione, Stefano Caldoro e del padrone di casa, l’ingegner Livio Cosenza presidente del consorzio di imprese che sta realizzando l’opera che è stata finanziata dal Ministero dei Trasporti con 153milioni di euro.
L’assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella, ha definito l’opera “di rilevanza strategica nazionale”. rimarcando l’importanza come il nuovo asse viario che si inserirà su via Fasano all’altezza dell’area ex Sofer, “sarà un nodo cruciale per i trasporti in tutta l’area.”.
Nella zona, dove insiste già la linea ferroviaria Cumana, che sarà finalmente sanata, saranno spostati anche gli approdi dei traghetti per le isole.

Collegamento Tangenziale-Porto - vista di via Fasano

Collegamento Tangenziale-Porto – vista di via Fasano

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha detto che è “È una giornata importante per Pozzuoli, ma potremmo dire per l’intera zona flegrea: questo tunnel che a dicembre 2016 collegherà la Tangenziale direttamente con il porto di Pozzuoli sarà un asse viario fondamentale in caso di esodo di massa per le calamità naturali e soprattutto cerniera tra la zona alta e gli imbarchi, con la delocalizzazione dell’attività portuale commerciale. Contribuirà – ha concluso Figliolia –  a liberare la città dal traffico e valorizzerà il centro storico.”.
Al termine degli interventi, nella sala allestita nei primi 385 metri di gallerie già realizzate, il Vescovo di Pozzuoli, Gennaro Pascarella, ha tenuto una messa in onore di Santa Barbara, patrona dei minatori.
Scelte e informazioni tecniche sulla realizzazione sono state fornite a Campi Flegrei News direttamente dal progettista l’ingegner Sebastiano Pelizza.(CFN – C.A.)