Flash News

Pozzuoli dice “no” alla geotermia

Pozzuoli dice “no” alla geotermia

(CFN) POZZUOLI – L’amministrazione comunale di Pozzuoli è contraria allo sfruttamento industriale della geotermia e quindi al progetto per la realizzazione di un impianto geotermico pilota nell’area del Permesso di Ricerca “Scarfoglio” ubicata sul territorio cittadino. Su relazione e proposta dell’assessore al Governo del Territorio Roberto Gerundo, la giunta municipale ha infatti approvato una delibera di proposta al Consiglio in cui esprime “parere negativo” al progetto della società Geoelectric srl, invitando i ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico e dei Beni Culturali a tenerne conto in tutte le fasi di valutazione del progetto. Anche alla luce degli “atti di pianificazione e programmazione già definiti e degli interventi attuativi in corso di realizzazione”.
La nostra prima preoccupazione di amministratori è quella di garantire la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia del territorio – dichiara il sindaco Vincenzo Figliolia – Per questo vogliamo disincentivare l’utilizzo di tecnologie che prevedono scavi profondi ed estrazioni in pressione e tenere sempre presente il principio di precauzione che ha ispirato anche il Piano di Protezione Civile per la zona rossa dei Campi Flegrei“.
Piuttosto – aggiunge l’assessore Gerundo – vogliamo promuovere ed incentivare una geotermia sostenibile, superficiale e a bassa entalpia, diffusa su tutto il territorio comunale mediante la sperimentazione di un progetto di ricerca innovativo che tenga conto delle caratteristiche peculiari dei Campi Flegrei ed, in particolare, della sua dimensione geologica, paesaggistica, archeologica e della vocazione turistico-ricettiva del territorio“.(CFN)