Flash News

Pozzuoli, eletto il nuovo Consiglio

Pozzuoli, eletto il nuovo Consiglio

(CFN) POZZUOLI – Esattamente dopo un mese dalle elezioni, dopo le verifiche effettuate dal seggio principale a cui spetta verificare che gli atti di spoglio si siano conclusi correttamente ma soprattutto dopo la verifica imposta da alcuni ricorsi presentati da alcuni candidati, questo pomeriggio sono stati eletti ufficialmente nella nuova aula consiliare del Municipio il magistrato Beatrice Sasso, i ventiquattro nuovi componenti del consiglio comunale che vede eletto per la seconda volta consecutiva alla carica di sindaco Enzo Figliolia che ha dichiarato: “La città ci ha affidato un ruolo importante: governare il bene comune guardando al futuro della nostra comunità. Un ruolo che deve essere svolto da tutti, ciascuno per la propria parte, con dedizione totale. Io vorrei che questa classe politica, eletta democraticamente, mostrasse un solo volto, fatto di ascolto e azione. Lasciando da parte inutili dissapori o la ricerca di palcoscenici mediatici, per costruire tutti insieme il futuro di Pozzuoli. Questo è il mio augurio, convinto che ognuno di noi rappresenti Pozzuoli e possa svolgere appieno il suo mandato elettorale per il bene della collettività“.

 Questo il nuovo Consiglio:
PD – 7 seggi: Luigi Manzoni, Mimmo Pennacchio, Mariano Amirante, Maria Rosaria Testa, Vincenzo Daniele, Marzia Del Vaglio e Salvatore Caiazzo;
La Città con Figliolia – 3 seggi: Mena D’Orsi, Paolo Francesco Amato e Gianluca Sebastiano;
Verdi -2 seggi: Paolo Tozzi e Lydia De Simone;
Democrazia e Libertà – 2 seggi: Salvatore Maione e Tommaso Scotto di Minico;
Campania Libera – 2 seggi: Espedito Fenocchio e Mario Cutolo;
Idea Pozzuoli – 2 seggi: Antonio Villani e Enzo Pafundi;
Uniti per Pozzuoli – 1 seggio: Gennaro Pastore;
Movimento 5 Stelle – 1 seggio: Mimmo Critelli.
Sindaci non eletti – Antonio Caso, Pasquale Giacobbe, Raffaele Postiglione e Sandro Cossiga.

Assenti alla cerimonia di proclamazione Tito Fenocchio, Massimiliano Cutolo, Pasquale Giacobbe, Paolo Tozzi e Luigi Manzoni.

Adesso si attende la nomina della nuova giunta. La coalizione che ha sostenuto il sindaco Figliolia sembra non essere stata convocata mentre fervono le trattative interne al PD alla ricerca di un equilibrio interno. I consiglieri Manzoni e Pennacchio reclamano visibilità e questo sta già rappresentando un scoglio da superare per Figliolia che vorrebbe far entrare dalla finestra l’assessore uscente e fedelissimo Franco Cammino finito fra i non eletti. Visibilità viene reclamata anche da altri eletti del PD che hanno contribuito al risultato elettorale.
Una volta trovata la quadra interna Figliolia dovrà trovare la quadra con la sua a coalizione.

Inseguendo voci di corridoio i sette assessorati potrebbero essere così distribuiti:
3 PD – potrebbero essere confermati Roberto Gerundo, Paolo Ismeno e Alfonso Artiaco
1 Uniti per Pozzuoli – Filippo Monaco o nominativo su sua indicazione
1 Campania Libera – nominativo su indicazione del gruppo Fenocchio-Cutolo-Russo
1 Democrazia e Libertà – nominativo su indicazione di Maione
1 La Città con Figliolia – G. Amato
 Ai Verdi potrebbe andare la presidenza del Consiglio – Paolo Tozzi

Ma Figliolia ha anche in pugno il PD puteolano ed ha anche l’obbligo di guardare oltre l’orizzonte dovendosi garantire ampio sostegno in vista di un eventuale candidatura alle prossime regionali.(CFN)