POZZUOLI/ Il Rione Terra accoglierà 250 studenti universitari per attività didattiche e culturali

POZZUOLI/ Il Rione Terra accoglierà 250 studenti universitari per attività didattiche e culturali

(CFN) POZZUOLI – Per due giorni il Rione Terra diventerà sede universitaria per 250 studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. L’occasione è data dal protocollo d’Intesa “L’Università si apre alla città e la città riceve l’università” siglato dal Dipartimento con l’amministrazione comunale di Pozzuoli con lo scopo di promuovere iniziative congiunte, seminari, convegni, laboratori ed attività di ricerca applicata per laureandi e studiosi in genere. Il 19 e il 20 novembre ci saranno due lezioni speciali, organizzate dalla professoressa Annamaria Salomone, legate al territorio e aperte alla cittadinanza. La prima sarà tenuta domani alle ore 10:30 dal professor Riccardo Fercia dell’Università di Cagliari su “Un processo puteolano dell’estate del 52”, l’altra mercoledì alla stessa ora dal professor Fausto Zevi e della professoressa Francesca Reduzzi sul tema “Le invenzioni ellenistiche, Roma e Puteoli”.
E’ la prima volta che l’Università di Napoli si apre al territorio con lezioni svolte fuori sede e in un contesto di questo genere, aperto al pubblico. Per Pozzuoli sarà anche un’opportunità per far conoscere ai giovani il Rione Terra e le sue ricchezze storiche e monumentali: oltre alle lezioni sono previste infatti visite guidate al percorso archeologico sotterraneo e alla Cattedrale di San Procolo. (CFN)