Flash News

Pozzuoli, l’aumento IMU non passa

Figliolia 3(CFN) Pozzuoli – Convocato ad oggi, e slittato ad oggi, il consiglio comunale di Pozzuoili ha approvato all’unanimità dei presenti, su proposta della commissione Bilancio, l’annullamento dell’emendamento che prevedeva l’aumento dell’aliquota IMU dal 4 al 6 per mille. I cittadini di Pozzuoli, quindi non pagheranno la quota del 40% che il Governo ha deciso di non restituire ai comuni per l’effetto della cancellazione dell’IMU sulla prima casa che nel caso di Pozzuoli vale 1 milione 650 mila euro. Una cifra non da poco se si considerano anche le dissestate casse comunali. Confermato è l’invcremento del 3,91% dell’IMU sulle seconde case che il consesso civico ha destinato alla copertura degli aumentati costi della Tarsu deliberati, invece, dalla Provincia. dovuti, sostanzialmente all’aumento degli oneri, circa 500 mila euro, di conferimento in discarica. In questo modo l’amministrazione cittadina ha evitato anche l’aumento del 2,5? della stessa tassa che sarebbe ricaduta su tutti.
Il Sindaco Vincenzo Figliolia contento per il risultato raggiunto anche in virtù di un voto a favore dell’opposizione, ha ringraziato la Commissione Bilancio e tutti i consiglieri che hanno consentito la convergenza fra forze politiche diverse notoramente su fronti sempre contrapposti. “Era un atto dovuto – ha dichiarato Figliolia – in un momento di crisi economica e di disagio sociale: non potevamo far gravare questa decisione del governo sui cittadini, già abbondantemente tartassati. Per noi è uno sforzo di non poco conto viste le già esigue risorse comunali, ma ne è valsa la pena. Forse siamo uno dei pochi comuni in Italia ad aver adotatto questo tipo di provvedimento”.(CFN)