POZZUOLI/ Oggi l'Olivetti apre le porte alla città: "La fabbrica del sogno"

POZZUOLI/ Oggi l’Olivetti apre le porte alla città: “La fabbrica del sogno”

(CFN) POZZUOLI – Quest’oggi a partire dalle ore 10, nell’Auditorium dell’Istituto TIGEM di Pozzuoli avrà luogo il meeting “La Fabbrica del Sogno – Olivetti a Pozzuoli”, organizzato dall’amministrazione comunale di Pozzuoli e dall’Associazione dei Tecnici Flegrei CAPP 80078. Il convegno, che si avvale della collaborazione della Fondazione Adriano Olivetti e dell’Associazione Archivio Storico di Ivrea, intende ripercorrere il passato dell’iniziativa voluta da Adriano Olivetti, che, grazie al contributo dell’ingegnere Luigi Cosenza, realizzò a Pozzuoli uno stabilimento modello, autentico gioiello architettonico a misura d’ambiente e di uomo.Dopo i saluti del direttore del Tigem Andrea Ballabio, del presidente di “CAPP 80078” Giovanni Orsi, del presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli Edoardo Cosenza e del presidente dell’Ordine degli Architetti di Napoli Leonardo Di Mauro, verrà proiettato il documentario “Sud come Nord” di Nelo Risi realizzato nel 1957.La prima parte della giornata si concluderà con gli interventi di Giancarlo Cosenza,Pasquale BelfioreUgo CarughiFrancesco Rispoli e Roberto Gerundo (assessore al Governo del Territorio del Comune di Pozzuoli) sul tema: “Dal passato al presente”.La seconda sessione del meeting, con inizio alle ore 15, è dedicata alla transizione dello stabilimento in Comprensorio di Aziende, con la messa a frutto degli spazi a disposizione di varie imprese. Interverranno Cinthia BianconiGaetano Di Tondo,Roberto Gerundo e Bruno Discepolo.A conclusione della giornata una tavola rotonda moderata dal giornalista Gennaro Cavaliere, che vedrà come protagonisti i sindaci delle città olivettiane – Vincenzo Figliolia di Pozzuoli, Stefano Sertoli di Ivrea e Raffaello De Rugieri di Matera – in un aperto confronto sul senso di comunità e sull’eredità ancora in campo del progetto di Adriano Olivetti.

DICHIARAZIONISarà l’occasione giusta per valorizzare la cittadella tecnologico scientifica, fiore all’occhiello dell’ex Olivetti – dichiara l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Moccia Di Fraia, che introdurrà e modererà la giornata di studi –. I laboratori del TIGEM, quelli del CNR, il neonato Corso di Laurea in Scienze della Difesa e della Sicurezza ne rappresentano oggi la realtà: bisogna ripartire da queste eccellenze per ridisegnare, attraverso ricerca e innovazione, lo sviluppo della futura Pozzuoli”. (CFN)