POZZUOLI/ Truffa del "resto sbagliato" ai danni dei negozianti

POZZUOLI/ Truffa del “resto sbagliato” ai danni dei negozianti

(CFN) POZZUOLI – La truffa è sempre dietro l’angolo. E’ proprio il caso di dirlo. E’ accaduto in questi giorni ad alcuni negozianti della cittadina puteolana. A metterla in atto una coppia di coniugi che girano con una Nissan Juke di colore grigio. I due sono entrati all’interno di un tabaccaio e hanno fatto inizialmente finta di non conoscersi, poi, hanno messo a segno il gioco della truffa. L’uomo ha comprato un pacchetto di sigarette e ha consegnato una banconota da 50 euro ricevendo il resto. Il negozio in quel momento era pieno di gente naturalmente, perché è proprio questa la base del loro losco piano. Giratosi l’uomo fa qualche passo indietro e ritorna e dice di aver consegnato una banconota da cento euro e non da cinquanta. Naturalmente il tabaccaio ha risposto che non era così. E’ a questo punto che entra in scena la donna la quale dice al titolare del negozio che si sbagliava e che lei si trovava dietro al signore che aveva acquistato le sigarette e si ricorda bene che gli ha dato cento euro. A questo punto il tabaccaio, vista anche la folla, da il resto della cento euro. I due una volta messo a segno la truffa si dileguano. Un trucco messo a segno nell’ultima settimana ad alcuni negozianti nella zona di Licola, Varcaturo, Arco Felice e Monterusciello. Sul fatto dopo le varie denunce stanno indagando i carabinieri. (CFN)