Flash News

Il punto del lunedì sulle squadre di calcio flegree di Eccellenza!
Caccavale della 1909

Il punto del lunedì sulle squadre di calcio flegree di Eccellenza!

di SALVATORE LENTINO

(CFN) Domenica tutto sommato positiva per le compagini flegree impegnate nel girone A di Eccellenza. Escono sconfitte Puteolana 1909 e Quarto, ma la prima sul proprio campo contro la Turris, e la seconda in trasferta contro la capolista Sessana. Due gare sulla carta proibitive che però nel risultato e nella prestazione possono dare a entrambe la sensazione di ripresa.

Cirillo della Sibilla

Cirillo della Sibilla

Vittoria entusiasmante, invece, per la Sibilla, che riesce ad espugnare il difficile campo del Gladiator con 5 reti. Un successo straordinario e inatteso, vuoi per il blasone dell’avversario, vuoi per l’andamento non certamente positivo dei bacolesi, che in 9 giornate avevano raccolto soltanto 5 punti, frutto di una vittoria e due pareggi. Nelle restanti sei gare, altrettante sconfitte, e un boccone che si faceva sempre più duro da digerire. Poi, ieri, un lampo di luce, forse di speranza, chiamatelo pure come volete. I ragazzi di mister D’Aniello s’impongono in quel di Santa Maria Capua a Vetere, e non lo fanno con un risultato scontato, ma con un 5 a 2 che a guardare l’andamento del match non è stato certo frutto del caso. Sugli scudi Ioio, autore di una tripletta, mentre le altre due reti sono siglate da Cirillo. Gara combattuta, ma condotta sempre dagli ospiti, che dopo i primi 4 minuti erano già avanti di due reti. Domenica prossima contro un San Marco Trotti in piena crisi si cercherà una piacevole conferma.

La formazione del Quarto

La formazione del Quarto

Per la Puteolana 1909 e il Quarto, come detto in apertura, era una settimana proibitiva. La seconda e la prima della classe, rispettivamente, sono due avversarie troppo complesse da affrontare. Soprattutto per i granata che tuttavia, resistono per un tempo, rispondendo in qualche timida occasione agli affondi dei torresi. Nella ripresa la Turris trova il gol del vantaggio e la partita di fatto si spegne, per poi chiudersi definitivamente sul raddoppio degli ospiti. Il Quarto fa sudare le classiche sette camicie alla capolista Sessana. Nel primo tempo sono addirittura i flegrei ad andare più vicini al vantaggio, colpendo un palo con Maddalena alla mezz’ora. Nella ripresa ci pensa Fava a mettere le cose a posto per i padroni di casa. L’ex Triestina insacca con un perentorio stacco la palla dell’1 a 0 che vale tre punti d’oro, ma il Quarto con Amorosetti in panchina è un’altra squadra. Cinque punti in quattro partite, uno sul campo della Turris e quattro in casa, dove prima dell’esonero di Mazziotti non aveva mai nemmeno vinto. Il prossimo turno offre a entrambe la possibilità di un pronto riscatto. La Puteolana va in quel di San Giorgio, fanalino di coda con 4 punti, per quello che sarà un vero e proprio spareggio salvezza. Il Quarto gioca in casa contro l’insidioso Forio, dell’ex Ursomanno, ma se gli uomini di Amorosetti giocano sulla stessa lunghezza d’onda delle ultime settimane, il favore del pronostico sarà tutto dalla loro. (CFN Sport)