Flash News

Puteolana 1902, 1-1 col Grottaglie e contestazione finale
Il fischio d'inizio della gara di oggi al "Conte"

Puteolana 1902, 1-1 col Grottaglie e contestazione finale

 

(CFN) POZZUOLI – Pareggio e contestazione finale per la Puteolana 1902 che continua il digiuno di vittorie. L’ultima risale al 24 novembre quando s’impose per 2-1 in casa del Manfredonia, mentre, in casa non si vince da ben tre mesi (2-1 sul Matera il 16 ottobre). I granata si portano a 18 punti in classifica e aspettano le gare San Severo-Gladiator e Real Vico Equense-Marcianise che si giocano domani e che la interessano più da vicino per la salvezza .

LA CRONACA. Il trainer Potenza si schiera con il classico 4-4-2 con Imbriaco al fianco di Russo in difesa e Salvati in mediana. In attacco la coppia Pastore-Foggia. Va in panchina, invece, Manco, mentre, in tribuna il bomber Pignalosa, entrambi reintegrati in settimana. Al 12’ Carezza commette fallo al limite dell’area su Albano con i pugliesi che con Fumai su punizione hanno la prima occasione del match. Poi, sono Imbriaco e Salvati a sciupare due ghiotte occasioni sotto porta. Al 45’ la rete dei flegrei con il baby D’Auria che in area non sbaglia la zampata. Nella ripresa i granata spariscono dal campo sciupando con Pastore una rete a tu per tu con il portiere. Il Grottaglie ha la meglio ed è padrone del campo e all’80’ arriva il pareggio con il tiro di Faccini che sbatte sulla faccia di D’Ascia e s’infila in rete. Finisce 1-1.

DOPO GARA. Il pareggio lascia l’amaro in bocca ma il campo ha detto che il pareggio è il risultato più giusto. – spiega Franco Di Marino,Puteolana 1902 - Franco Di Marino presidente dei granata – Non vinciamo da troppo tempo e il valore delle due squadre oggi non ha dato la dimostrazione che l’una potesse prevalere sull’altra. La classifica è sempre corta e difficile non dimentichiamo che qualche mese fa eravamo ultimi a meno due, poi, abbiamo recuperato però ora è un periodo che o gli episodi e un po’ non giochiamo come questa squadra a mio parere può i risultati sono questi al di là dell’equilibrio che regna nel nostro girone. Sappiamo che per poter far campionato di certo livello partendo dalla classifica dove siamo partiti noi bisogna dare qualcosa in più e obiettivamente in questo momento siamo normali e questi sono i risultati”.
E’ il caso di dire che ‘gioca in difesa’ mister Potenza: “Abbiamo subito il goal dell’uno a uno  a causa di un episodio non certamente fortunato – ha dichiarato amareggiato il tecnico della Puteolana Enzo Potenza – e Enzo Potenza - allenatoredispiace essere raggiunti in questo modo. Io sono qua, ci metto la faccia e mi assumo le responsabilità che derivano dall’essere l’allenatore di questa squadra, almeno io. Personalmente sono sereno, perché anche oggi i miei calciatori hanno dato l’anima, dimostrando ancora una volta attaccamento ai colori. Mi dispiace per la contestazione ai ragazzi, perché credo siano i meno responsabili in questa situazione, ma il  gioco del calcio è così. Credo di essere sereno nella mia disamina della gara: nel secondo tempo potevamo fare anche il due a zero, purtroppo nell’episodio della spizzata di Foggia la palla è andata fuori, mentre in occasione del goal del Grottaglie è finita in rete. C’è grande rammarico nello spogliatoio per aver subito il goal del pareggio in quel modo. Bisogna dare anche merito al Grottaglie, che non ha mai mollato:  hanno creato più di una mischia alla ricerca di un episodio favorevole, l’hanno trovato ed è finita così. Potevamo chiudere la partita in precedenza, non ci siamo riusciti e purtroppo il calcio è impietoso. Per il resto io mi sento difendere i miei ragazzi perché hanno dato l’anima. Penso che la contestazione sia ingiusta e credo che ognuno dovrebbe assumersi quelle che sono le proprie responsabilità”.Bruno Mandragora - allenatore
La posizione del tecnico a questo punto è critica e non è escluso che la sua panchina potrebbe traballare.
Voci di corridoio riferiscono di un ‘avvicinamento’ di Bruno Mandragora.(CFN Sport)

PUTEOLANA           1
GROTTAGLIE           1

PUTEOLANA (4-4-2): Despucches 6; Carezza 6 Imbriaco 5,5 (41’st Manco sv) Russo 5,5 D’Ascia 5,5; D’Auria 7 Loiacono 6 (37’st Perrella sv) Salvati 6 Napolitano 5,5; Pastore 5,5 (29’st Siciliano 5,5) Foggia 6. A disp. Ifregerio, Simioli, Guidelli, Signore, Scognamiglio, Fioretti. All. Potenza

GROTTAGLIE (4-4-2): Maraglino 6; Botticini 6 De Toma 6 Danese 6 Prete 6; Palmisano 6 (18’st Carbone 6) El Kamch 7 Papa 6 Fumai 6,5 (20’st Faccini 7); Albano 6,5 Formuso 6 (40’st Sanna sv). A disp. Sergi, Colucci, D’Arcante, Aurelio, Quaranta, Gnoni. All. Pettinicchio

ARBITRO: Papalini di Nuoro 6,5

RETI: 45’pt D’Auria, 35’st D’Ascia (autorete)

NOTE: Ammoniti: Carezza (P), Salvati (P), D’Auria (P), Loiacono (P), Foggia (P), Pastore (P), Prete (G). Spettatori 200 circa con 10 provenienti da Grottaglie. Angoli: 3-3. Recuperi: 0’pt e 4’st.