Flash News

Puteolana 1902: dopo le polemiche c’è da battere il Gelbison
I tifosi della Puteolana 1902 durante l'incontro con la società di giovedì

Puteolana 1902: dopo le polemiche c’è da battere il Gelbison

(CFN) POZZUOLI – Chiusa una settimana di polemiche tra una parte della tifoseria e i dirigenti della Puteolana 1902 questo sabato i granata di Bruno Mandragora ospitano il Gelbison al Chiovato di Baia. Una gara che a questo punto diventa crocevia della stagione dei flegrei. Già perché nelle prossime quattro gare i diavoli rossi ne giocheranno ben tre in trasferta (Matera, Taranto e Marcianise) e una sola in casa (MonosPolis). La sfida contro i salernitani all’andata segnò la prima vittoria dell’era Potenza e questa volta rappresenta per Mandragora la prima davanti ai propri sostenitori. Ma ora per i granata conta solo vincere perché la vittoria manca da troppo tempo e la classifica piange.

La squadra presente all'incontro con i supporters granata

La squadra presente all’incontro con i supporters granata

IL PROBABILE UNDICI Un match dove saranno assenti diversi giocatori come Loiacono, Imbriaco e Napolitano per squalifica, Signore per infortunio e D’Ascia perché impegnato con la Rappresentativa al Torneo di Viareggio. Per questo motivo il tecnico ha aggregato alla prima squadra Anaclerio e Liberti, entrambi classe ’96, che fanno parte della compagine juniores.

Antonio Dell'Annunziata nuovo diesse dei diavoli rossi

Antonio Dell’Annunziata nuovo diesse dei diavoli rossi

Il probabile undici dovrebbe essere con Despucches tra i pali linea difensiva con Russo e Salvati al centro e con Carezza e Guidelli sulle fasce. A centrocampo spazio per Visciano e molto probabilmente Scognamiglio al suo fianco con Fioretti e D’Auria sugli esterni, mentre, in attacco Pastore, Pignalosa e Manco si giocano le due maglie disponibili.

VIA GRILLO ARRIVA DELL’ANNUNZIATA Intanto, come annunciato da Campiflegreinews.it la Puteolana 1902 ha un nuovo direttore sportivo: Antonio Dell’Annunziata, mentre, Antimo Grillo si è dimesso lasciando la carica di direttore generale. (CFN Sport)