Flash News

Puteolana 1902, tifosi in ansia per il destino dei granata. Lippiello: “Entro mercoledì prenderò una decisione, l’allenatore sarà Agovino”. Il patron Di Marino smentisce la cessione del titolo a Torre del Greco!
Massimo Agovino, con l'ingresso in società di Lippiello sarà lui l'allenatore dei granata

Puteolana 1902, tifosi in ansia per il destino dei granata. Lippiello: “Entro mercoledì prenderò una decisione, l’allenatore sarà Agovino”. Il patron Di Marino smentisce la cessione del titolo a Torre del Greco!

(CFN) POZZUOLI – Quella che va ad iniziare sarà la settimana più lunga per i tifosi della Puteolana 1902. Iscritta la squadra in maniera telematica entro il 22 luglio si deciderà il destino della formazione granata. La Co.Vi.So.D una volta esaminata la domanda del club flegreo la rigetterà in quanto assente degli oneri economici (50 mila euro tra iscrizione e fidejussione) e delle liberatorie dei calciatori. Il destino dei diavoli rossi s’incrocia con quello della Cavese che come la formazione di Pozzuoli ha anche lei fatto solo l’iscrizione telematica.

Salvatore Casapulla (sinistra) e il dr. Gianluigi Lippiello

Salvatore Casapulla (sinistra) e il dr. Gianluigi Lippiello

La Puteolana e i suoi tifosi attendono con trepidazione la decisione del dottor Gianluigi Lippiello che come più volte ha ribadito a Campi Flegrei Newsdeve prima lasciare in buone mani la Cavese per potersi, poi, occupare della Puteolana”. Ma non sembra che bisognerà, poi, attendere fino al 22 luglio per sapere tale decisione. “Io aspetterò al massimo entro mercoledì e se non vedo buone nuove a Cava de’ Tirreni mi muoverò immediatamente per lavorare per programmare la stagione della compagine di Pozzuoli – ha detto il dottor Lippiello a Campi Flegrei News -. Io e il direttore sportivo Salvatore Casapulla stiamo già lavorando in entrambe le direzioni, che si tratti di Cavese o Puteolana, per allestire la squadra. L’allenatore sarà Massimo Agovino con il quale abbiamo raggiunto l’accordo economico: una persona che stimo molto e che mi ha convinto perché è determinato e ha ottime idee. Però al momento non posso dare atre certezze perché mi trovo su due binari e devo rassicurare un buon futuro alla Cavese e, poi, come più volte ribadito posso interessarmi della Puteolana”. Intanto, da Cava de’ Tirreni secondo quanto riportano i colleghi del portale Resport.it l’imprenditore Giuseppe Giugliano sarebbe a capo di una cordata decisa a rilevare il club metelliano: buone notizie quindi per i supporters flegrei perché in questo modo il dottor Lippiello si libererebbe della Cavese e potrebbe iniziare a programmare il futuro della Puteolana. Ma in tutto questo i patron Franco Di Marino e Gennaro Capuano attendono novità anche dall’amministrazione comunale di Pozzuoli che nell’ultimo incontro avuto aveva ribadito ai diretti interessati che avrebbe interpellato e sensibilizzato imprenditori decisi a dare un contributo per il futuro della Puteolana. Nella giornata di sabato sembrerebbe che Capuano avrebbe avuto delle rassicurazioni a riguardo.

I supporters granata in trepida attesa per il destino dei diavoli rossi

I supporters granata in trepida attesa per il destino dei diavoli rossi

Nel frattempo sul web si sono susseguite tutte una serie di notizie che hanno visto il titolo della Puteolana girare soprattutto per la costiera sorrentina tra Torre del Greco e Vico Equense. A riguardo il presidente Di Marino ha prontamente smentito su Facebook dal suo profilo personale che il titolo dei granata vada a Torre: “Sorrido per una notizia non vera”. Ma nel frattempo voci ed indiscrezioni parlano di un nuovo interesse del gruppo di Vico Equense che si sarebbe fatto avanti anche alla luce delle ultime notizie con una nuova offerta per rilevare il titolo dei granata. Insomma l’attesa è di quelle da cardiopalma per una tifoseria che attende con ansia di sapere se la Puteolana avrà un futuro o scomparirà. Come ha ribadito il dottor Lippiello in esclusiva a Campi Flegrei News la sua cordata che dovrebbe entrare nel sodalizio granata avrà come allenatore Massimo Agovino, 47enne originario di Sant’Anastasia ha già allenato in serie D in dieci stagioni nonostante la giovane età e ha seduto sulle panchine di Sangiuseppese, Cavese, Sorrento, Nuovo Terzigno, Savoia, Agnonese, Atletico Trivento, Potenza (due anni fa) e l’anno scorso prima a Cava de’ Tirreni e poi al Terracina. Da calciatore, invece, ha vestito le casacche di Scafatese, Sangiuseppese, Sant’Antonio Abate, Paternò, Juve Stabia e Melfi. (CFN Sport)