Flash News

Puteolana 1909, sconfitta contro lo Stasia. Fiore annuncia le dimissioni  per un arbitraggio allucinante

Puteolana 1909, sconfitta contro lo Stasia. Fiore annuncia le dimissioni per un arbitraggio allucinante

(CFS) SANT’ANASTASIA – Esce sconfitta la Puteolana 1909 dall’ultimo impegno dell’anno. La squadra allenata da mister Cusano si inchina ad un gol di Nucci al 36′ del primo tempo. Ma a tenere banco è la condotta di gara del direttore di gara. Il gol dei padroni di casa che nasce da un fallo di Marraffino, l’espulsione per vistoso errore tecnico di Tizzano e due rigori negati ai granata fanno andare su tutte le furie la società puteolana, che annuncia reclamo contro l’omologazione del risultato.
Il patron dell’ASD Puteolana 1909 a fine della partita contro lo Stasia va giù duro e annuncia drastici provvedimenti: “Avremmo voluto parlare di una gara persa per le nostre incapacità, – ha dichiarato Gennaro Fiore presidente della società – avremmo voluto accettare senza nevrosi il verdetto del campo ma ciò che è accaduto oggi a Sant’Anastasia è allucinante, soprattutto perché arriva al termine di un girone di andata dove siamo stati letteralmente violentati dagli arbitraggi. Subire, un gol che nasce da un plateale fallo, un’espulsione per un lampante errore tecnico arbitrale e vedere negati due rigori a dir poco solari fa venire voglia di mollare tutto ed lasciare il calcio. Onorerò tutti gli impegni presi perché la famiglia Fiore ha sempre rispettato le parole date ma da oggi mi faccio da parte perché non ci sto ad essere preso in giro ed umiliato in questa maniera. Con oggi sono ben quattro i risultati falsati da arbitraggi indegni: in casa contro il Casagiove fu inventato un rigore al 91′ oltre un metro fuori area, a Cercola contro il Campania dopo averci negato almeno due rigori solari il direttore deciso al 90′ di regalare un rigore ai padroni di casa nella loro unica azione della ripresa, a Mondragone contro la Sessana a 5′ dal termine altro rigore killer che ha indirizzato la partita, tutti episodi conditi da espulsioni, parliamo di 7 punti che oggi ci darebbero una classifica ben diversa, così non vale la pena continuare. Io come proprietario e presidente della squadra,  – ha concluso Gennaro Fiore – do le mie dimissioni, il mio staff continuerà il campionato come meglio crederà”.
La società intanto ha presentato regolare ricorso per il lampante errore tecnico arbitrale in occasione dell’espulsione di Giovanni Tizzano, ammonito erroneamente per un fallo che non è stato lui a commettere. Per la cronaca la gara è terminata 1 – 0 per i padroni di casa grazie alla rete di Nucci.(CFS)