Flash News

Puteolana Calcio, truffa ai danni del Comune

Puteolana Calcio, truffa ai danni del Comune

(CFN) – POZZUOLI – Era da giorni che si vociferava circa un “fatto grave” che vedeva convolti il Comune e la società sportiva Puteolana Calcio 1902. La società avrebbe presentato ricevute di pagamento per il fitto dello Stadio Conte a cui non sarebbero seguiti i pagamenti. Nella sostanza, secondo l’Ente di via Tito Livio, ci sarebbe stata una truffa, o un tentativo di truffa, ai danni del Comune. Stamane l’assessore allo sport Franco Fumo ha indetto una conferenza stampa urgente per illustrare la posizione del Comune e i dettagli che lo hanno indotto a dare mandato ai propri avvocati. Qualora tutto ciò dovesse essere dimostrato le principali responsabilità sarebbero a carico del DS Di Marino.Franco Fumo
In una conferenza stampa, convocata in tutta fretta stamane, l’assessore allo sport Franco Fumo ha precisato che è emerso, su denuncia inoltrata alla Procura a cura del dirigente al settore dott. Carlo Pubblico, il mancato reale incasso dei fitti dello Stadio Conte.
“La società Puteolana Calcio 1902 – ha dichiarato l’assessore Fumo –  attraverso una signora incaricata, avrebbe mensilmente effettuato sistematicamente bonifici a favore del Comune a saldo dei cannoni previsti e concordati salvo poi ritirarli poche ore dopo“.
Al comune, racconta Fumo, venivano presentati copia dei bonifici, i cui importi non sono mai stati riscontrati negli estratti del conto corrente bancario dagli uffici comunali. L’importo totale dei bonifici si aggirerebbe intorno agli 8mila euro.
Di Marino e la signora sono stati denunciati alla Procura dal dirigente Pubblico per truffa o tentata truffa – ha dichiarato l’assessore allo sport Franco Fumo – Adesso l’esigenza è quella di continuare a far vivere la Puteolana. Capuano ha garantito una quota di circa 100mila euro ma sono insufficienti per il proseguo del campionato. Servono – ha continuato Fumo – almeno altri 250mila euro circa per far fronte al nuovo campionato nuovo. Per quanto mi riguarda metto a disposizione il mio stipendio di luglio, il consigliere Pennacchio ha dato la personale disponibilità a coprire i costi di affitto dello Stadio Conte, sono certo che altri seguiranno il suo esempio. Alla città chiedo un sacrificio. Basterebbe la vendita di 2000 abbonamenti al prezzo anche di 50 € – ha concluso l’assessore Fumo – per ridare fiducia e rimettere in moto il calcio a Pozzuoli conservandone in primis la storicità”.
Per guardare la conferenza stampa dell’assessore allo sport Franco Fumo clicca QUI .(CFN)