PUTEOLANA/ Casapulla: "Prima le elezioni della Figc Campania, poi ufficializzeremo tecnico e 4 giocatori"
Emanuele Casapulla, presidente della Puteolana 1902

PUTEOLANA/ Casapulla: “Prima le elezioni della Figc Campania, poi ufficializzeremo tecnico e 4 giocatori”

(CFS) POZZUOLI. Un epilogo amaro in casa Puteolana 1902. Il ko subito al “Novi” di Angri contro il Faiano ha condannato, almeno per il momento, i diavoli rossi alla retrocessione in Promozione. “Attendiamo l’esito delle elezioni della Figc Campania per poi vedere cosa accade – spiega Emanuele Casapulla, presidente della compagine granata -. Il rammarico maggiore? Il risultato di queste ultime due partite e il modo con cui ci siamo preparati per giocarle. Il nostro campionato è terminato il 28 aprile e lì che ci siamo salvati. Accettiamo ciò che è stato deciso del Comitato Regionale Campano della Figc anche se sono stati sbagliati a nostro avviso i tempi”. Il ritorno dei granata nel campionato di Eccellenza potrà essere deciso solo da un allargamento a 17 o 18 squadre dei gironi da parte del nuovo consiglio direttivo della Figc Campania che sarà eletto nei prossimi giorni o da un eventuale ripescaggio. “Dopo la vittoriosa partita con il Barano ci eravamo già mossi e avevamo sondato il terreno con tre allenatori – continua Casapulla -. Abbiamo anche già bloccato ben quattro giocatori di categoria. Ma ora dobbiamo restare in attesa per vedere cosa accade e questa posizione non è certo positiva. Una volta avuta l’ufficialità sarà come un effetto domino ed ufficializzeremo il nuovo tecnico e i giocatori che abbiamo già opzionato”. Ma il futuro della Puteolana passa anche attraverso ad una maggiore radicalizzazione della società nel territorio. “Siamo alla ricerca di una sede che preferiremmo avere nelle vicinanze dello stadio Conte – spiega il numero uno dei diavoli rossi -. Inoltre, chiederemo a breve un incontro con l’amministrazione comunale per capire in che modo possiamo utilizzare lo stadio di Arco Felice. Mentre, oltre ad allestire la prima squadra, per ora, abbiamo deciso di formare una buona juniores con elementi che, poi, a lungo andare potranno essere utili anche in prima squadra. I nostri obiettivi? Quelli di puntare ad un campionato di prima fascia e di vincere. Pozzuoli ha molta fame di calcio, lo sento e lo vedo quotidianamente nei tifosi che incontro per la città o che ogni volta che abbiamo giocato mi sono venuti vicino. Ora però dobbiamo rimanere in attesa e, poi, una volta avuta l’ufficialità del ripescaggio o di un allargamento del girone illustreremo tutto il nostro progetto. La gente deve darci fiducia e starci vicino, perché solo così la Puteolana 1902 può ritornare grande”. (CFS)