Flash News

Puteolana, al “Fanuzzi” arriva il 4° ko in trasferta: vince il Brindisi 3-1!

Puteolana, al “Fanuzzi” arriva il 4° ko in trasferta: vince il Brindisi 3-1!

(CFN) BRINDISI – Al “Fanuzzi” una volenterosa Puteolana resiste un tempo, poi, nella ripresa si arrende alla determinazione di un Brindisi desideroso di sfruttare il fattore casalingo. In terra pugliese arriva la seconda sconfitta della gestione Muro con i granata che lontano da casa finora hanno perso quattro partite e incassato 11 reti. L’unica nota positiva è il discreto primo tempo e la prima rete esterna segnata dai diavoli rossi che porta la firma di Simeri.

DESPUCCHES OUT Piove sul bagnato nel corso del pre-partita per la squadra di Muro con il portiere Despucches che per un problema agli adduttori non è della partita. La formazione granata parte bene e già dopo 4’ guadagna il primo calcio d’angolo in area pugliese. Il Brindisi però e lì e al 17’ c’è il primo brivido: combinazione tra Molinari e Pollidori, quest’ultimo tiro a botta sicura ma Ifregerio anche se con qualche difficoltà sventa. I granata rispondono un minuto dopo con un tiro da fuori area di Vacca. Il match sale di tono e al 24’ c’è il primo cartellino giallo a Di Grezia per un fallo su Loiodice. Tre minuti dopo ancora i padroni di casa pericolosi con una punizione di Molinari che esce fuori. La Puteolana non sta a guardare ma su un lancio Manfrellotti viene considerato in posizione di off side e al 36’ arriva anche l’ammonizione per l’attaccante flegreo che però al 43’ fa partire un fendente parato da Pizzolato. Dopo tre minuti di recupero finisce il primo tempo. Nella ripresa dopo appena due giri di lancette ci prova De Vivo con un tiro da fuori, i pugliesi avanzano il baricentro ma gli uomini di Muro non demordono. Al 51’ ci prova Carezza da fuori con il suo tiro bloccato dal portiere di casa. Il match si incattivisce con il Brindisi che cerca il goal e la Puteolana che non cede un centimetro cercando di spezzettare il ritmo incessante dei pugliesi. Al 58’ ci prova Loiodice da fuori con la sfera che termina sul fondo.

TREDICI MINUTI FATALI Poi, il tecnico di casa effettua la prima sostituzione inserendo Ancora, che risulterà determinante, proprio per Loiodice. Un minuto dopo risponde l’allenatore puteolano richiamando Manfrellotti e mandando in campo Simeri. Ma man mano che passano i minuti aumenta il possesso palla del Brindisi e anche l’azione incessante della squadra pugliese che fa incetta di calci d’angolo. E proprio dagli sviluppi di un corner battuto da De Vivo c’è il goal dei padroni di casa con Pollidori. Subita la rete la Puteolana non ne fa una piega e parte in avanti con Muro che richiama Biondi e spedisce in campo Sorrentino. Nel giro di un minuto il capitano Izzo ci prova per ben due volte, il primo tiro termina fuori, mentre, il secondo viene parato da Pizzolato. Poi, al 70’ Ifregerio compie un vero e proprio miracolo su tiro ravvicinato di Molinari ma è solo il preludio al raddoppio che giunge un minuto con un pregevole pallonetto proprio di Molinari che supera l’estremo difensore flegreo. La seconda rete è una mazzata tremenda per i granata con il Brindisi ancora non pago che con Ancora al 77’ con un gran tiro dal limite dell’area va a segnare la terza rete. La Puteolana non accenna ad una minima reazione e così Croce al 79’ potrebbe segnare la quarta rete con il suo colpo di testa che finisce di poco alto.

SIMERI SEGNA IL GOAL DELLA BANDIERA Muro con la gara ormai decisa fa uscire Marzocchi e manda in campo La Torre, mentre, all’82’ ci prova Simeri da fuori ma il suo tiro è da dimenticare. Il Brindisi però è lì e così all’84’ ci prova l’ex Terracciano con un tiro parato a terra da Ifregerio. Ma gli risponde Izzo con una bella conclusione che trova però pronto Pizzolato che para. Prima del triplice fischio arriva il goal di Simeri lesto a mettere nel sacco un assist di Liberti. Finisce 3-1, con i granata che tornano a casa a mani vuote, ultimi assieme all’Arzanese, e domenica prossima al “Conte” arriva la Scafatese. (CFN Sport)

BRINDISI        3
PUTEOLANA  1

BRINDISI: Pizzolato, Lorito, Raho, Danucci, Ciano, Terracciano, Loiodice (14’st Ancora), Pollidori, Croce (42’st Pastore), Molinari (30’st Bruzzese), De Vivo. A disp. Cattafesta, Ivone, Pellegrino, Varsi, Romito, Ferrara. All. Castellucci

PUTEOLANA: Ifrigerio, Carezza, Di Grezia, Vacca, Russo, Fiore, Liberti, Marzocchi (35’st La Torre), Manfrellotti (15’st Simeri), Izzo, Biondi (22’st Sorrentino). A disp. Martucci, Perrella, Gaudiano, Anaclerio, Fioretti, Scarlata. All. Muro

ARBITRO: Vigile di Cosenza

RETI: 19’st Pollidori, 26’st Molinari, 32’st Ancora, 43’st Simeri

NOTE: Spettatori mille circa. Ammoniti: Di Grezia (P), Manfrellotti (P), Biondi (P), Danucci (B), Carezza (P). Angoli: 8-3 per il Brindisi. Recupero: 3’pt – 4’st.