Puteolana ieri la squadra non si è allenata, il capitano Izzo: “Abbiamo avuto un confronto con il tecnico e il presidente: dobbiamo assumerci tutte le nostre responsabilità per raggiungere la salvezza”!
Izzo, capitano della Puteolana 1902

Puteolana ieri la squadra non si è allenata, il capitano Izzo: “Abbiamo avuto un confronto con il tecnico e il presidente: dobbiamo assumerci tutte le nostre responsabilità per raggiungere la salvezza”!

(CFN) POZZUOLI-. Le ultime due opache prestazioni in casa contro Manfredonia e Gelbison, che dovevano essere l’inizio del nuovo corso della Puteolana, hanno lasciato l’amaro in bocca non solo tra i tifosi, che lo hanno manifestano nel dopo partita di domenica restando a colloquio con il tecnico Muro, ma anche nella dirigenza granata e nel presidente Gennaro Capuano visibilmente scontento di come la squadra abbia giocato. Intanto, ieri il gruppo si è ritrovato al complesso Kennedy ai Camaldoli dove la squadra e lo staff tecnico non si è allenata ma hanno avuto un proficuo colloquio con il massimo dirigente granata. “Il momento è delicato e abbiamo deciso di avere un confronto tra tutti per uscire da questa situazione per il bene della Puteolana più che allenarci – dice Pasquale Izzo, capitano dei granata -. Il presidente Capuano giustamente ha espresso la sua opinione sul fatto che sono stati fatti dei sacrifici e che adesso, dopo aver rinforzato l’organico, non ci possono più essere degli alibi. Lui ci ha chiesto i punti, ed è giusto che sia così, perchè ora per salvarci e lasciare l’ultimo posto conta poco giocare bene, anzi, meglio giocare male e ogni domenica portare i tre punti a casa. La cosa è chiara vista la posizione di classifica e le ultime deludenti prestazioni che c’è qualcosa che non va che dobbiamo immediatamente correggere ed invertire la rotta. Il nostro rapporto con il tecnico? Non c’è nulla di personale, lui è un grande lavoratore, però penso che tutti quanti ora dobbiamo assumerci le nostre responsabilità senza nulla di personale tra di noi, perchè ora conta solo una cosa: salvare la Puteolana e il titolo di serie D che è un patrimonio per la città di Pozzuoli“. Un confronto, dunque, ma il motivo? Forse il gruppo dei senatori non ha più fiducia nell’operato del trainer Ciro Muro e del suo staff tecnico? Se ne saprà di più nelle prossime ore se la società dovesse nel caso prendere delle decisioni per scuotere un po’ l’ambiente. (CFN Sport)