Flash News

Puteolana, intervista video a Ciro Muro: “Progetto salvezza? Ci crediamo. Despucches? Merita la Lega Pro”!
Ciro Muro, trainer della Puteolana 1902

Puteolana, intervista video a Ciro Muro: “Progetto salvezza? Ci crediamo. Despucches? Merita la Lega Pro”!

(CFS) POZZUOLI – Questa mattina la Puteolana ha svolto un’amichevole contro il Quarto allo stadio “Giarrusso” terminata con il punteggio di 1-1. Una buona sgambatura davanti ad una trentina di tifosi granata in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà i granata giocare domenica in trasferta sul terreno del Potenza. Non hanno fatto parte della partita Biondi e il neo acquisto Mazzeo, influenzato. Il trainer Ciro Muro a fine partita ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Campiflegreinews.it. “Abbiamo preso un buon attaccante che è Marco Mazzeo e sono contento per il ritorno di Vacca. Ora attendiamo il transfert per Ammendola: ora la squadra ha una sua fisionomia e, inoltre, i giocatori che sono arrivati hanno forte motivazioni e fin dall’inizio hanno sposato il nostro progetto salvezza. Io mi auguro che riusciamo ad indirizzarci nella strada giusta perché il presidente Capuano sta facendo dei grossi sacrifici. Ora tocca alla squadra rispondere sul campo perché se si sono messi in gioco tanti di loro significa che ci credono al progetto. Oggi ho visto una squadra un po’ stanca perché stiamo lavorando in questi giorni sul potenziamento perché parecchi di loro non lo avevano fatto. Il probabile addio a Despucches? Lui è una pedina importante del nostro scacchiere ha fatto bene qui a Pozzuoli e merita la Lega Pro. Ora ci stiamo guardando attorno per prendere chi eventualmente lo sostituisca come potrebbe essere un under così potremo sfruttare un uomo in più in mezzo al campo, oppure, prendere addirittura un senior. Io cercherò di recuperare Avino, classe ’96, un mancino che serve per il nostro gioco perché per il mio gioco mi piace molto spingere sugli esterni e lo sfrutteremo. Oggi avevamo anche in prova Vallefuoco, classe ’96, che arriva dalla Paganese: noi li guardiamo tutti gli under perché ci servono e perché loro la fanno la differenza in questi campionati. Il Potenza? E’ l’unica squadra del girone che gioca a calcio e che fisicamente è messa bene. Noi andremo avanti per la nostra strada perché crediamo nel progetto. Il mio augurio ai tifosi per il 2015? Di fare questo miracolo e di centrare la salvezza: è un onore per me stare e Pozzuoli ci credo tanto e per me è anche un anno importante”.(CFS)