PUTEOLANA/ Palumbo: "Che peccato giocare con la Frattese a porte chiuse, vinceremo per i nostri tifosi"

PUTEOLANA/ Palumbo: “Che peccato giocare con la Frattese a porte chiuse, vinceremo per i nostri tifosi”

(CFN) POZZUOLI – E’ entrato nei cuori dei tifosi della Puteolana a suon di goal. Roberto Palumbo è la classica prima punta che quando i compagni gli servono con un assist la palla in area, la trasforma subito in rete. Sei i centri, tra campionato e Coppa Campania, messi a segno finora. Atleta di categoria superiore, circa 400 presenze tra professionisti e dilettanti e oltre 200 goal segnati in carriera. Il top nella stagione 2014-’15 a Potenza in serie D quando di reti ne realizzò 22 in un solo campionato. Domani nella sfida con la Frattese a porte chiuse al “Conte” rappresenta uno dei punti cardine del match.

PORTE CHIUSE Che peccato non poterla giocare con il nostro pubblico, sono certo che avrebbero riempito le gradinate dello stadio – spiega Palumbo -. Noi andremo in campo ancora con più rabbia e determinazione per centrare il successo soprattutto per loro che ci seguono sempre con grande passione”. La Puteolana è la squadra più in forma del campionato: sette risultati utili consecutivi e sei vittorie nelle ultime sette gare. A cui bisogna aggiungere un dato importantissimo: appena 4 reti subite e miglior difesa del campionato.

GRUPPO COMPATTO Siamo un gruppo eccezionale e non solo in allenamento ma anche fuori dal terreno di gioco – continua il centravanti dei diavoli rossi -. Lavoriamo molto nel corso della settimana ad affinare i nostri schemi sia in fase offensiva e soprattutto in fase difensiva. La Frattese? Gara molto difficile quella di domani, loro hanno anche cambiato allenatore. Sono stati costruiti per stare nella parte alta della classifica per questo ci sarà da sudare. E, poi, è un match particolare per il nostro tecnico Ciaramella, visto che lui ha allenato a Frattamaggiore negli ultimi due anni”. Una partita che potrebbe essere crocevia per la stagione dei flegrei ora più che mai proiettati per la testa della classifica. “Il campionato è lungo e pieno d’insidie l’importante sarà tenere sempre alta la concentrazione – dice Palumbo -. Dovremo essere i più esperti del gruppo, avendo le spalle larghe, a fare quadrato quando ci saranno eventuali periodi di cali. Per questo chiedo ai tifosi di starci vicino sempre: nel bene e nel male”.

I DUE PALUMBO Dopo una lunga carriera quest’anno il bomber gioca assieme al fratello Vittorio con la maglia granata. “E’ una sensazione stupenda – conclude l’attaccante della Puteolana -. Tra me e lui ci sono 15 anni di differenza ma c’è un’ottima sintonia basta guardarci solo un’istante negli occhi in campo”. (CFS)