Ragazzo colpito da un fulmine sul Vesuvio, è in coma

(CFN) NAPOLI – Un ragazzo di 14 anni, francese, in gita con la madre e la sorellina sul Vesuvio è stato colpito da un fulmine. Trasportato in ospedale a Torre del Greco è in coma. Stamane la famiglie era in gita con un gruppo di turisti in visita sulla bocca del vulcano oltre quota mille quando sulla zona si è scatenata una tempesta. Le guide hanno invitato i partecipanti a chiudere tutti gli ombrelli ma il ragazzo, sordomuto, non avrebbe compreso l’invito. Il suo ombrello avrebbe attirato il fulmine attraversandolo in pieno facendogli perdere conoscenza. Trasportato tempestivamente prima all’ospedale di Torre del Greco e poi a quello di Castellammare di Stabia è in coma, nel reparto di rianimazione, con prognosi riservata. I medici parlano di “lesioni da folgorazione naturale”. Il ragazzo – dichiara  Angelo De Nicola – Rafael è stato colpito da un fulmine all’altezza della cintura e al piede destro. L’attività cardiaca è ripresa subito, ma non riesce a respirare autonomamente” Raphael, questo il suo nome, è intubato e aiutato da un ventilatore artificiale. Per appurare come si sono succeduti i fatti sono intervenuti i carabinieri.(CFN)