Flash News

Randagismo, un fenomeno quasi mai affrontato

Randagismo, un fenomeno quasi mai affrontato

(CFN) POZZUOLI – Quello dei cani randagi più che un fenomeno ed un problema mai affrontato nei nostri comuni è un “mondo” in cui agiscono animali abbandonati e uomini sensibili che cercano di rendere meno dura la vita di strada ai così detti “amici dell’uomo”. Crocchette e ciotole d’acqua per cani randagi è la prima iniziativa dell’associazione “Sole” che ha come obbiettivo la tutela e la protezione degli animali. L’iniziativa, che ha presentato ieri sera come sfondo il mega quartiere popolare di Monterusciello, ha visto i volontari dell’ente associativo di Pozzuoli distribuire croccantini e acqua agli amici a quattro zampe. In un periodo caratterizzato da emergenze quotidiane, i pasti rappresentano infatti un aiuto concreto e fondamentale per coloro che si fanno carico di salvare e accudire centinaia di animali che, in alternativa, avrebbero poche possibilità di sopravvivenza.Cani randagi 2
La lotta al randagismo è una sfida sul nostro territorio – dichiara Antonio Volpe, presidente dell’associazione ‘Sole’ – Siamo ancora lontani dal giungere ad una vittoria. Al momento strumenti come la raccolta alimentare e la catalogazione degli amici a quattro zampe sono decisivi per fronteggiare la difficile situazione attuale”.
Il sodalizio, che prende nome dalla cagnolina Sole investita lo scorso gennaio a Pozzuoli e poi deceduta in seguito a forti crisi convulsive, mira alla registrazione e all’identificazione con il microchip di tutti i cani randagi presenti sul territorio comunale al fine di scoraggiare l’abbandono da parte di proprietari irresponsabili ma anche di ritrovare quelli smarriti. Ieri sera i giovani hanno proceduto, dunque, a scattare fotografie e a compilare una scheda descrittiva di ogni singolo cane e gatto incontrato lungo il percorso. L’iniziativa, tenutasi a Monterusciello, rappresenta la prima di tante altre attività di volontariato dell’associazione ‘Sole’ che provvederà, oltre alla somministrazione degli alimenti, alle cure mediche e a campagne di adozioni.(CFN)