Rinasce il Magic World con il nome di Pareo Park e ospiterà un Palazzetto della Musica da quasi 20mila posti

Rinasce il Magic World con il nome di Pareo Park e ospiterà un Palazzetto della Musica da quasi 20mila posti

(CFN) GIUGLIANO – Dopo il fallimento e la chiusura nel 2016 ha riaperto l’ex Magic World. Il Pareo Park, questo il nuovo nome, ha riaperto i cancelli stamattina. Un gruppo di imprenditori locali capitanati da Enzo Schiavo, amministratore unico della società Partenope Investiment srl, ha convinto la curatela fallimentare e rilevare l’intera struttura del parco acquatico oltre che centinaia di migliaia di ettari di terreni circostanti per ridare vita alla più grande struttura acquatica del sud che presto godrà di un collegamento diretto con la superstrada Anas.

Stamane alla presenza del presidente della Regione Campania, Enzo De Luca, del sindaco di Giugliano Antonio Pozziello, della presidente Unicef Campania Margherita Dini Ciacci sono stati riaperti i cancelli e subito dopo illustrato il progetto imprenditoriale che prevede un recupero totale del parco acquatico, un restyling di tutte le aree circostanti ma anche la realizzazione di strutture alberghiere a supporto così come in altri parchi. A dirigere la struttura acquatica Giovanni Bartoli, noto nel settore dei parchi acquatici per la sua esperienza. Al momento la struttura sarà aperta solo fino a settembre ed occuperà circa 200 persone. Il periodo invernale servirà per i lavori di restyling che consentiranno una apertura tutto l’anno e una forza lavoro a regime di 500 persone.

Il progetto, inoltre, prevede la realizzazione di un Palazzetto della Musica. Coinvolto nell’iniziativa il noto paroliere Giulio Rapetti meglio conosciuto come Mogol, presente in conferenza stampa. Obbiettivo, costruire una struttura scalabile da 18.500 a 1.500 posti per poter ospitare tour musicali anche di caratura internazionale.

La Campania si è svegliata e ha voglia di ripartire – ha detto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca – Eventi come quello di oggi, con la riapertura di una grande struttura ricettiva come il Pareo Park, testimoniano che la Campania è cambiata. Questo tipo di progetti indicano chiaramente che il territorio sta cambiando perché vi è stato un investimento importante, e vi posso garantire che gli investimenti ci sono quando sono garantite sicurezza e sburocratizzazione. Si è creato un clima di fiducia che sta trasformando il volto della regione. Non abbiamo nulla da invidiare all’Emilia Romagna, ma dobbiamo industriarci sulla gestione, sui servizi e sull’ordine. Vorrei ringraziare in modo particolare il maestro Mogol per la sua presenza, per l’adesione ad un progetto volto alla rinascita e alla rivalsa della regione Campania. Mogol è una di quelle figure che ha dato identità al paese, il suo nome rappresenta parte della nostra identità artistica. Sono sicuro che la realizzazione del Palazzetto della Musica all’interno del Pareo Park ci consentirà di avere il polo musicale più importante del meridione. Abbiamo dato vita ad un progetto sostenuto dal maestro Mogol che prevede corsi di formazione musicale per i giovani del nostro territorio. Sono mesi ormai che, sotto ogni profilo, stiamo studiando progetti importanti. Progetti relativi alle start-up, a mostre, arte, grandi investimenti, turismo, imprese. Porteremo avanti, a breve, progetti di bonifica del litorale domitio, costruiremo depuratori e ridaremo il mare alle persone del nostro territorio. Basta camorra, basta degrado, solo voglia di migliorare” ha detto il presidente De Luca.

Questo parco è dedicato a tutti coloro che vogliono divertirsi senza alcun rischio – ha dichiarato Vincenzo Schiavo – qui nulla è lasciato al caso e le 32 persone addette alla sicurezza coadiuvate da altri 12 vigilanti armati dimostrano quanta attenzione è stata posta per fare in modo che questo sia un luogo di svago in assoluta tranquillità. Ci sono vigilantes dislocati ovunque e un folto numero di bagnini che presidiano le piscine. A ciò si aggiunge un sofisticato sistema di videosorveglianza e regole comportamentali, come quella che proibisce il consumo di bibite in vetro, che garantiscono che la giornata trascorra divertendosi senza correre alcun rischio. Qui lavorano 200 persone, il parco è attivo 7 giorni su 7 fino al 30 settembre e tutti i week end di ottobre, si tratta di un investimento da circa 50 milioni di euro che include anche l’ambizioso progetto del Palazzetto della Musica che realizzeremo entro il 2019. Ci saranno altre opere che concretizzeremo nell’imminente futuro come l’area spa, godibile anche in inverno, che sarà ultimata l’anno prossimo con vasche termali, docce emozionali, fanghi e idroterapia. Realizzeremo all’interno del parco un albergo con 120 camere che costituirà anche una ulteriore occasione di lavoro per circa 50 persone. Pareo Park rappresenta – conclude Schiavo- una straordinaria occasione di rilancio del territorio. Inoltre, un comitato etico di garanzia controlla i requisiti morali di quanti, privati o aziende, si propongono come fornitori o per selezioni professionali” ha concluso Schiavo.

Mogol, a cui sarò affidata la direzione artistica del nascente Palazzetto della Musica, ha detto: “Sono lieto di essere qui per un progetto unico, di rinascita, di slancio che spero sia non solo importante per la Campania, ma per tutta l’Italia. Il palazzetto della musica va a coprire quello che è un grande problema del nostro meraviglioso Paese: la presenza di teatri stupendi, ma piccoli. Il palazzetto creerà un nuovo polo musicale, un attrattore per il mezzogiorno“ ha precisato Mogol.

Al progetto di rilancio partecipa anche la TIM Campania che metterà a disposizione tecnologia ed esperienza nel settore del digitale e del multimediale.

A partire da oggi, e fino a settembre, Pareo Park, oltre al parco acquatico, dispone di bar, ristoranti, fotografo, bazar, un self service in grado di preparare fino a 3000 pasti al giorno, dalle pietanze più classiche al corner di cibo asiatico e russo, gelateria, frutta fresca il tutto preparato in cucine nuove per garantire alla clientela pulizia e igiene. Già rifatto completamente il prato, tutto il sistema di irrigazione e gli impianti elettrici collegati ad una centrale ad alta tecnologia e riorganizzato il parcheggio con 2000 posti auto.

Grande attenzione è stata data verso i diversamente abili con l’esclusione di barriere architettoniche e nei confronti dei bambini per rendere la loro permanenza confortevole: bagni dedicati, biberoneria, ludoteca, servizi per l’infanzia, aree pic-nic per le famiglie e ampi spazi ombreggiati grazie alla presenza di 1300 alberi cui si aggiungeranno altri 2000 che saranno impiantati nel 2018. Previsti percorsi di educazione all’ambiente con il supporto dell’UNICEF che accompagna il progetto.

Al Pareo Park prenotabili zone vip con area idromassaggio, solarium e aree relax. Previsti anche eventi anche di sera con esibizioni live, schiuma party e piscine aperte fino a notte, e in più la possibilità di riservare zone per feste private. Il primo evento è in programma nei giorni 8 e 9 luglio, dedicato ai piccoli e grandi con Hello Kitty.(CFN)