Flash News

Rione Terra, contro la Maceratese una vittoria fondamentale per la salvezza

Rione Terra, contro la Maceratese una vittoria fondamentale per la salvezza

(CFS) POZZUOLI – Il Rione Terra torna a vincere al “Conte” e lo fa nel momento più importante della stagione, a 3 giornate dalla fine. Al “Conte” grazie ad una super prestazione gli azzurri travolgono 3-0 la Real Maceratese e conquistano così 3 punti fondamentali in chiave salvezza.  Dopo aver chiuso il primo tempo sullo 0-0, la formazione di Sicuranza travolge la diretta concorrente grazie alle reti del “lupo” Nasti, di Cangiano e sul finire di uno scatenato Di Roberto. Ora la classifica arride ai puteolani ma per completare l’opera, e magari finire in grande stile, occorre tenere il piede sull’acceleratore.
LA CRONACA- Questi gli 11 di Sicuranza. Davanti Compagnone, ci sono capitan Stellato ed Esposito con De Felice a fungere da jolly difensivo. Sugli esterni gli inesauribili Molino ’97 e De Luca ’95. In mediana a fare compagnia al “totem” Cangiano, Pastore ’96 e Stasino, oggi eccelsi nelle due fasi. In attacco c’è il numero 10 Ginestra ad ispirare bomber Nasti. Mister Cicala invece si affida principalmente all’esperta coppia Gheremedin-Guerrazzi per tenere testa e colpire. Nella prima frazione già al 5′ i puteolani sfiorano il vantaggio: la punizione di Ginestra dai 35 metri è potente ma Sbordone si salva con l’aiuto della traversa. Scampato il pericolo gli ospiti reagiscono ma le occasioni migliori sono sui piedi di Nasti e ancora una volta di Ginestra. Compagnone invece è chiamato al primo, e unico, intervento al 21′ quando è bravo sul colpo di testa di Faenza. I primi 45′ si chiudono sullo 0-0. Al rientro dagli spogliatoi Rione Terra mette la quinta e subito passa: Ginestra lavora per Nasti che di collo spedisce in porta il pallone dell’1-0. Nonostante il vantaggio, non si ferma la verve degli azzurri. A centrocampo Pastore e Stasino abbinano qualità e quantità, nelle retrovie Stellato, Esposito e De Felice non corrono rischi e per gli ospiti c’è il bis: al 13′ Cangiano vede Sbordone leggermente fuori dai pali e, come all’andata, senza pensarci troppo trova il gol dalla lunga distanza. Nell’ultima parte di gara i casertani provano a ridurre il passivo senza tuttavia trovare lo specchio della porta di Compagnone. Negli ultimi minuti protagonista diventa  il neo entrato Di Roberto che mette la parola fine siglando un bel gol dopo aver seminato due difensori. Al triplice fischio si esulta in casa Rione Terra, per oggi la missione è compiuta.(CFS)

Rione Terra: Compagnone, Stellato, Esposito, De Felice, De Luca, Molino, Stasino, Cangiano(46’st Chiaro), Pastore, Ginestra(44’st Liccardi), Nasti(35’st Di Roberto).
Allenatore: Sicuranza

Real Maceratese: Sbordone, Lucchetti(11’st Daci), Trotta, Gatta, Tartaro, Mastroianni, Fontana(37’st Argenziano), Cesta, Faenza, Guerrazzi, Gheremedin.
Allenatore: Cicala

Arbitro: De Capua di Napoli 6.5 (Iovine-Lala)
Reti: 5’st Nasti, 13’st Cangiano, 43’st Di Roberto
Note: Ammoniti: Cangiano, Nasti (RT), Lucchetti, Tartaro (RM)