Scossa in Molise, paura e psicosi nei Campi Flegrei.Osservatorio: “Nessun allarmismo”

Scossa in Molise, paura e psicosi nei Campi Flegrei.Osservatorio: “Nessun allarmismo”

(CFN) POZZUOLI – Il terremoto che ieri sera alle 23,48 di magnitudo 4.7 della scala Ritcher ha colpito la provincia di Campobasso, 6 km a Sud di Montecilfone, ad una profondità di 19 km, è stato avvertito anche nei Campi Flegrei. Dopo la scossa la gente ha pensato che si trattasse del bradisismo. L’evento da Monterusciello, Quarto, Arco Felice, Lucrino, Pozzuoli alta è stato avvertito soprattutto nei piani più alti degli stabili. Qualcuno è anche sceso in strada, dopo aver visto il lampadario oscillare e il letto e i mobili muoversi. Diverse le telefonate e le segnalazioni all’Osservatorio Vesuviano che ha immediatamente calmato la popolazione di Napoli e provincia comunicando che non si trattava di scosse relative alla caldera dei Campi Flegrei. Il terremoto in Molise è stato avvertito in un’ampia area dalla costa adriatica fino a quella tirrenica, in particolare nella provincia di Campobasso, nelle province limitrofe di Abruzzo e Puglia e in una vasta area della Campania. Il terremoto di ieri sera è stato preceduto da 3 eventi di magnitudo compresa tra 1.5 e 1.9. Successivamente si sono succedute ben 8 scosse di assestamento. La prima alle 00,03 di magnitudo 2.3 e l’ultima alle ore 6,06 di magnitudo 1.4. Non si segnalano al momento, come da nota della Protezione Civile, danni a persone o cose. (CFN)

Commenti