Flash News

Seconda interditiva antimafia in pochi giorni, bloccati i lavori della nuova Aula Consiliare
La nuova Aula Consiliare

Seconda interditiva antimafia in pochi giorni, bloccati i lavori della nuova Aula Consiliare

(CFN) POZZUOLI – Seconda battuta d’arresto per lavori nel giro di pochi giorno. Qualche settimana fa sono stati bloccati, per una interdittiva antimafia, i lavori avviati per la riqualificazione della strada di collegamento fra via Napoli e Rione Terra. La Prefettura di Napoli ha inviato all’Ente comunale il documento d’interdizione della Ditta che si era aggiudicata l’appalto e immediata è scattato da rescissione del contratto.
Adesso è successo per i lavori di ristrutturazione della palazzina, ex palestra della scuola adiacente agli uffici comunali di via Tito Livio, che dovrà ospitare la nuova aula consiliare del comune di Pozzuoli. L’interdittiva giunta dalla Prefettura mercoledì ha fatto scattare la rescissione del contratto di affidamento del 28 febbraio scorso per la ditta FCS Costruzioni di San Cipriano d’Aversa che aveva vinto il bando per un importo complessivo di circa 520mila euro.(CFN)