Flash News

Sibilla Bacoli, ritorno a casa con successo

(CFS) BACOLI – Finalmente la Sibilla ritorna a giocare al Chiovato di Baia, dopo le migliorie apportate alla struttura e al via per le competizioni da parte del Comune di Bacoli. sibilla-rione-terra-4-18-12-2016
In scena c’è la Sibilla e il Rione Terra del grande ex Giuseppe Costagliola, bandiera della squadra sibillina in cui l’anno scorso vinse il campionato e che ha indossato la maglia bianco azzurra fino al mese di Novembre. La squadra puteolana schiera tutti e tre gli acquisti fatti in quest’ultimo mese, Iannini, Costagliola e Ursumanno, mentre la squadra sibillina deve fare a meno del bomber Mazzeo che salta la partita per squalifica e all’ultimo momento deve fare a meno anche di Serino per problemi muscolari.
Parte molto bene la Sibilla nella prima frazione di gara e in più occasioni ha la possibilità di poter andare in vantaggio, occasioni che arrivano per due volta sui piedi di Capuano che non riesce ad avere la giusta prontezza per spingere la palla in rete. ma clamorosamente a 5 minuti dalla fine arriva il vantaggio ospite, su una punizione dalla tre quarti di Tafuto, la viene allontanata malamente dalla difesa sibillina e capitan Stellato che con un tiro in area di rigore porta in vantaggio inaspettatamente il Rione Terra.
sibilla-rione-terra-3-18-12-2016Nella ripresa De Stefano fa entrare Solano per dare più profondità all’attacco bacolese, mala fisicità di quest’ultimo e di Cifani viene ben contenuta dalla difesa puteolana, merito anche a Romano che riesce a sventare in più occasioni la possibilità del pareggio, davvero autore di buonissime parate. Ma a 10 minuti dal termine Solano si fa spazio al limite e calcia al volo mettendo la palla dove Romano non può veramente arrivarci per l’1 a 1. passano solo pochi minuti ed è di nuovo Solano con un gran colpo di testa su traversone di Lepre a siglare il vantaggio sibillino, facendo esplodere l’urlo dei tifosi accorsi al Chiovato. Fino alla fine nulla da segnalare, le due squadre si sono affrontate a viso aperto, ma il divario fra le due formazioni ha fatto si che la Sibilla recuperasse lo svantaggio per poi andare avanti e conquistare i tre punti che valgono il momentaneo primato, in attesa dell’esito che vedrà nel pomeriggio la Nuova Ischia affrontare il Santa Maria la Carità che proprio la settimana scorsa ha fermato i bacalesi sullo 0 a 0.(CFS – di Gaetano Russo)

Sibilla: Pietrangeli, Punziano, esperimento, Carezza, Cuomo, Lepre, Carannante, Vallefuoco, Capuano, Cifani, Sequino. All. De Stefano, a disp. Capocelli, Della Ragione, Cinque, Serino, Massa, Coppola, Solano.

Rione Terra: Romano, Carandente, Ursomanno, Costagliola, Stellato, D’Oriano, Lanuto, Carnevale, Iannini, Tafuto, Di Roberto. All. De Girolamo, a disp. D’Aniello, Migliaccio, De Luca, Caiazzo, Riccio, Barretta, Critto.

Recuperi: 2’ primo tempo, 5’ secondo tempo.
Spettatori: 200 circa

sibilla-rione-terra-2-18-12-2016