Tentato furto all’istituto Tassinari, ladro arrestato dopo una rocambolesca fuga via mare

Tentato furto all’istituto Tassinari, ladro arrestato dopo una rocambolesca fuga via mare

(CFN) POZZUOLI – Gli agenti del Commissariato di Pozzuoli in collaborazione i vigili urbani stanotte hanno sventato un furto di pc alla scuola ISIS di via Fasano arrestando uno dei malviventi dopo una tentata fuga via mare.

Giovanni De Lisio

Giovanni De Lisio

Intorno alle 3,30 vigili in servizio nel vicino mercato ittico hanno notato alcune persone all’esteno della scuola e delle luci accese in alcuni locali dei laboratori posti al piano terra. Il conducente dell’auto Fiat Panda di colore rosso, che fungeva da “palo”, accortosi di essere stato scoperto si è dato alla fuga ferendo alla mano uno degli agenti intervenuti. Allertata è sopraggiunta anche una volante del vicino commissariato di polizia che ha fatto irruzione nei locali dell’istituto all’interno della quale c’erano altri quattro malviventi che, alla vista degli agenti si sono dati alla fuga. Un secondo “palo” che attendeva fuori in una Fiat Panda di colore nero vistosi scoperto si è dato alla fuga sulla vicina scogliera frangiflutti dell’area Maglietta poi si è lanciato in mare nel tentativo di nascondersi fra le imbarcazioni ormeggiate e la scogliera. Gli agenti, lanciandosi in acqua, hanno catturato Giovanni De Liso, di 33 anni, pluripregiudicato di Scampia trasferendolo prima in Questura per l’identificazione poi direttamente al Tribunale di Napoli per il processo per direttissima. Gli altri componenti della banda sono stati identificati e sono attualmente ricercati. Dalle prime indagini, risulta che i malviventi fanno tutti parte di una banda specializzata in furti e che avevano preso di mira l’ISIS Tassinari di via Fasano dove stavano per essere trafugati 30 computer da poco acquistati.(CFN)