Flash News

Terremoto nel Matese, scossa di magnitudo 4.2 e 3.7 avvertite anche nei Campi Flegrei
Grafico della scossa registrata dalla stazione di Pozzuoli

Terremoto nel Matese, scossa di magnitudo 4.2 e 3.7 avvertite anche nei Campi Flegrei

(CFN) POZZUOLI – Una scossa di terremoto di magnitudo 4,2 è stata registrata stamane alle 8:12 tra le montagne del Matese, fra le provincie di Caserta e Benevento, con epicentro fra i comuni di Castello Matese, Piedimonte, San Potito Sannitico e Cusano Mutri. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico l’ipocentro si trova a circa 17 chilometri di profondità. Alle 8:21 è seguita poi una di magnitudo 2.6. e alle 8:57una di magnitudo 3,7. Sono in corso le verifiche da parte della Protezione Civile, ma non si registrano al momento danni a cose o persone. Anche nei Campi Flegrei le scosse sono state registrate dai sensori posti sul territorio ed avvertite dalla popolazione. Il traffico è andato in tilt in alcune zone ed in concomitanza con l’entrata delle scuole i dirigenti, in alcuni casi, hanno rallentato l’ingresso in attesa di rendersi conto dell’entità del fenomeno e decidere sull’opportunità, o meno, di far svolgere le lezioni Numerose, infatti, le scuole chiuse nella Valle Telesina e nella Valle Titerno nel beneventano. In 22 comuni del beneventano le scuole sono rimaste chiuse.
Anche a Napoli le scosse si sono state avvertite distintamente dalla popolazione sia nei quartieri alti che nel centro storico. I dirigenti di alcuni istituti scolastici hanno deciso di evacuare le aule.(CFN)

Aggiornamento:

Altre scosse di terremoto alle 11:12 ed alle 11:15 rispettivamente di magnitudo 2.7 e 2.3 con stesso epicentro di quelle di stamane e del 29 dicembre scorso. Queste ultime non sono state avvertite dalla popolazione di Napoli e dei Campi Flegrei.