Un ciclotour per valorizzare le bellezze archeologiche e paesaggistiche dei Campi Flegrei

Un ciclotour per valorizzare le bellezze archeologiche e paesaggistiche dei Campi Flegrei

(CFN) POZZUOLI – Si terrà domenica 3 giugno l’Archeo Bici Tour che si snoderà fra le vie dei Campi Flegrei per portare gli amanti, e non, delle due ruote a visitare uno dopo l’altro le bellezze dei “campi ardenti”.
Con partenza nei pressi della stazione della stazione della Cumana di Lucrino alle ore 10:00 il giro si snoderà, tra emozioni e suggestioni, intorno al lago d’Averno, fino al Tempio di Apollo per poi dirigersi alla meta: il Castello aragonese di Baia, dove il PaFleg installerà delle rastrelliere per supportare un progetto di mobilità sostenibile, già avviato dall’associazione Percorsi Cumani, e che coinvolgerà nel tempo anche gli altri monumenti del Parco presenti lungo l’itinerario.
Una guida autorizzata accompagnerà i partecipanti al tour in una visita alle sale del Museo archeologico dei Campi Flegrei, all’interno del Castello.
“I Campi Flegrei – spiega il direttore del Parco, Paolo Giulierini – sono l’insieme di tante ricchezze, archeologiche e naturali. Un percorso di mobilità diversa, come può essere quello in bicicletta, stimola i visitatori a cogliere le tante sfumature ed emozioni che offre questo territorio, e ci invita a supportare progetti di integrazione con la comunità locale. La collaborazione con le associazioni è sicuramente un valore aggiunto per esplorare e valorizzare un’area tanto preziosa.”.
Alle Terme romane di Baia, invece, doppio appuntamento, sempre il 3 giugno: alle 10:30 e alle 15:00, Legambiente Città Flegrea accompagna con Archeosensorial, una passeggiata tra le bellezze dell’antico monumento attraverso giochi sensoriali.
La Castello di Baia, d’intesa con la Diocesi di Pozzuoli, riapre la Chiesa della Madonna del Pilar che risalente alla metà del ‘500. La cerimonia di riapertura al culto inizierà alle ore 12:30 con la celebrazione della S.Messa officiata dal vescovo di Pozzuoli Gennaro Pascarella.
A Cuma, invece, con il Gruppo archeologico Campi Flegrei, spazio ai bambini con il laboratorio di scavo “Il Piccolo archeologo”. L’ingresso ai siti archeologici, in considerazione che la prossima è la prima domenica del mese, è gratuito.(CFN)