Un’eroica Puteolana strappa il pareggio al MonosPolis. Potenza: “Orgoglioso di questo gruppo, meritavamo qualcosa in più”

Un’eroica Puteolana strappa il pareggio al MonosPolis. Potenza: “Orgoglioso di questo gruppo, meritavamo qualcosa in più”

(CFN) POZZUOLI – Il carattere, la grinta, la determinazione di chi sa che non può sbagliare sennò è spacciato. La Puteolana getta il cuore oltre l’ostacolo come aveva chiesto Potenza con un’intervista esclusiva in settimana concessa a Campiflegreinews.it e strappa un pareggio che non cambia molto la situazione di classifica ma serve ai granata per l’autostima in se stessi.

La rete dello 0-2 di Montaldi

L’azione di Montaldi

PRIMI MINUTI DI PAURA Era timorosa la formazione di Pozzuoli nei primi minuti, il gioco anche complice il terreno di gioco al limite della praticabilità lasciava a desiderare e il match tardava a prendere il volo. Il MonosPolis ne approfitta con il calcio di rigore concesso dal direttore di gara che il capitano dei pugliesi Lanzillotta non sbaglia. I granata sembrano non riuscire ad avere una reazione e subiscono anche il secondo goal ad opera di Montaldi al 39’ per merito di un errore difensivo di Russo e compagni. Sotto di due reti e con il pubblico che cominciava a rumoreggiare (oggi al Conte si sono visti molto meno supporters del solito) la formazione di Potenza come una persona ferita nell’onore ha una reazione che si conclude con la rete di Foggia in area. Si va così al riposo sull’1-2.

L'azione del calcio di rigore

Il calcio di punizione di Salvati del pareggio

VISCIANO VERO GLADIATORE Ai flegrei però manca il classico regista e si vede in mezzo al campo con Salvati adattato in quel ruolo. I granata cercano il pareggio che non trovano anche se Foggia lì in avanti fa pentole e coperchi. Al 66’ giunge il pareggio con una punizione di Salvati che s’infila nel sette. La rete del pareggio da coraggio alla Puteolana anche se riversandosi in avanti i flegrei consentono agli esterni pugliesi di fiondarsi in avanti e per poco Montaldi all’88’ non segnava il goal beffa mettendo solo davanti a Despucches a lato. Prima del triplice fischio arriva al punizione di Salvati che il portiere ospite mette in corner. Finisce 2-2.

Salvati che indica il goal rivolto al presidente Di Marino

Salvati che indica il goal rivolto al presidente Di Marino

POST PARTITA “Ci è mancato solo l’acuto o l’episodio perché avremmo potuto anche festeggiare con un successo a fine partita – ha detto Enzo Potenza nel dopo gara -. Abbiamo affrontato una signora squadra e bisogna anche fare dei paragoni in base all’avversario che affronti e il Monospolis è sicuramente una delle migliori squadre di questo torneo. Non voglio parlare del nostro terreno di gioco e non cerco alibi. In questo girone ci sono dei campi peggiori: il nostro terreno di gioco è questo e dobbiamo adattarci per giocarci. La sostituzione di Foggia? Era un po’ stanco e aveva dato tanto e Pignalosa veniva da una settimana un po’ travagliata e mancavano sei minuti e abbiamo cercato un po’ l’acuto e un po’ la giocata di rimessa perché abbiamo cambiato il nostro modulo di gioco. Giocavamo con una linea difensiva con quattro mancini da destra a sinistra e giocare con quattro mancini la palla veniva indirizzata solo da un lato. Visciano? Personalmente non smetterò mai di elogiarlo perché è di una serietà estrema e in queste categorie è uno di quei ragazzi a cui potrebbe essere data una chances. Probabilmente la vita non gliela mai concessa ed ecco perché troviamo questo ragazzo in queste categorie: lui è uno dei migliori in tutta la serie D”. (CFN Sport)

 

IL TABELLINO

 

PUTEOLANA   2

MONOSPOLIS 2

PUTEOLANA (4-4-2): Despucches 6; Carezza 6 (28’st Fioretti sv) Signore 6,5 Russo 6 D’Ascia 6; D’Auria 6 Visciano 7 Salvati 7 Loiacono 6,5; Foggia 7 (35’st Siciliano sv) Pastore 6 (39’st Pignalosa sv). A disp. Alcolino, Esperimento, Guidelli, Imbriaco, Scognamiglio, Capuano. All. Potenza

MONOSPOLIS (4-3-3): Mirarco 6; Lacriola 6 Castaldo 6 (18’st Marini 6) Esposito 6,5 Colella 6; Besaja 6 (29’st Cortese sv) Lanzillotta 7 Amato 6; Di Matera 6,5 Corvino 6 (35’st Laboragine sv) Montaldi 7. A disp. Serrano, Aprile, Camporeale, Mastropasqua, Laneve, Cortese, Napoletano. All. De Luca

ARBITRO: Vingo di Pisa

RETI: 29’pt Lanzillotta, 39’pt Montaldi, 42’pt Foggia, 21’st Salvati

NOTE: Spettatori 250 circa con 100 da Monopoli. Ammoniti: Signore (P), Salvati (P), Loiacono (P), Lacriola (M), Lanzillotta (M). Angoli: 6-6. Recuperi: 1’pt – 4’st.

 

palla in rete foggia

 

Pastore al tiro

Pastore al tiro

Pastore raccoglie la palla dopo i goal di Salvati

Pastore raccoglie la palla dopo i goal di Salvati

La panchina granata che festeggia il 2-2

La panchina granata che festeggia il 2-2

un'azione

 

Il presidente Nicola Simeoli

Il presidente Nicola Simeoli