Flash News

Vesuvio, un soffione sottomarino al centro del golfo di Napoli
Fumarola sommersa nel Golfo di Napoli

Vesuvio, un soffione sottomarino al centro del golfo di Napoli

(CFN) NAPOLI – Che siano i Campi Flegrei o l’imponente Vesuvio ogni tanto i fenomeni legati alla natura vulcanica del territorio si presentano in tutta la loro eloquenza o inquietudine. Un reporter ed un sub hanno scoperto che nel golfo di Napoli, tra il porto commerciale e quella di San Giovanni a Teduccio, sta avvenendo uno strano fenomeno: un soffione di acqua calda proveniente dai fondali sta giungendo in superfice. L’acqua, in superfice, sarebbe di diversi gradi superiore a quella del mare. Osservatorio Vesuviano e Capitaneria di Porto sono stati informati e quanto prima effettueranno dei sopralluoghi con adeguata strumentazione per capire l’esatta natura del fenomeno marino.
Il fenomeno segnalato – dichiara Giuseppe De Natale Direttore dell’Osservatorio Vesuviano – non è accompagnato da alcun parametro anomalo nelle nostre aree vulcaniche (di tipo sismico, deformativo, termico, ecc). Domani i ricercatori effettueranno prelievi e misurazioni per accertare la reale natura di tali emissioni che, allo stato attuale di conoscenza, potrebbero essere prodotte da molti fenomeni diversi (es. rottura di condutture, fognature sottomarine, ecc.) piuttosto che da fenomeni vulcanici. In particolare, la localizzazione fornita del punto di emissione – conclude De Natale – risulta esattamente in corrispondenza con le condutture fognarie che partono dall’impianto di depurazione localizzato sul punto della costa più prossimo ad esso.“.(CFN)