Flash News

Virtus GMA Pozzuoli, contro lo Stabia si ritorna a vincere

(CFS) POZZUOLI – La Virtus GMA Pozzuoli, dopo due sconfitte consecutive, ritorna a vincere portando a casa due punti preziosi ai fini della classifica. Al Palaerrico di Pozzuoli, contro lo Stabia, una partita condotta sempre in vantaggio anche se solo nella terza frazione di gioco gli uomini di coach Serpico riscono a mettere al sicuro il risultato chiudendo definitivamente la partita sul 85–65.
Il primo canestro, segnato da fuori dalla lunetta, è degli stabiesi. Immediata è la reazione dei padroni di casa che inanellano una serie di tiri e che li portano in leggero vantaggio. Incontenibile Loncarevic . Il supporto di Orefice (3) e Errico (2) consente di scavare un solco importante e costringere al time out coach Zurolo (16–7 al 6°). Indicazioni provvidenziali perché nel prosieguo le distanze restano inalterate (23–14 al 10°).
Buon impatto difensivo delle due squadre che, poi, iniziano a cedere qualcosa. Il tecnico sanzionato ad Orefice riavvicina i viaggianti (25–19 al 12°) che sembrano aver preso le misure ai rivali. Buona l’intensità, meno la mira. Quintetti rinnovati più volti dagli allenatori fino alla sospensione voluta da Serpico (30–23 al 15°). Il bonus è gestito male dallo Stabia che regala tiri liberi ai locali che hanno percentuali positive. Le realizzazioni dal campo di Luongo (2) e Orefice completano il +8 del 18° (39–33). Il minuto interrompe il momento favorevole con la tripla di Innocente che amplia la forbice (42–33 al 20°).
Più falli che realizzazioni in avvio di terzo periodo con Innocente ed Errico che si macchiano del terzo individuale: 46–33 al 23°. Gli ospiti puntano molto sulla pressione, sulla presenza nel pitturato, ma con pazienza, ragionando e alcune belle giocate i flegrei riescono ad allungare sino al +18 del 25° (53–35). Il time out di coach Zurolo serve a definire la zona che, però, non sortisce gli effetti sperati. Orefice è scatenato dalla distanza, da sotto ci pensano i compagni. I viaggianti segnano solo dalla lunetta: 61–38 al 28°, 67–40 al 30°.
Prosegue lo show balistico di Orefice che firma in solitaria il +32 del 31° (73–41). Nel prosieguo viaggia spedito il numeratore dei falli, meno quello dei punti. La doppia di Longobardi e la tripla spengono sul nascere l’entusiasmo degli avversari: 79–46 al 35°.
Cala il pressing dei puteolani che oramai hanno messo al sicuro il risultato finale. L’incontro termina con 20 punti di scarto.(CFS)

Virtus GMA Pozzuoli: Orefice 32, Longobardi 6, Gargiulo, Caresta 2, Orsini 4, Luongo 11, Aprea ne, Errico 8, Innocente 5, Loncarevic 17. Coach Serpico.
NS Stabia: Del Sorbo 2, Manzo, Incarnato 6, Mascolo 18, Donnarumma 2, Somma 25, Marino I. 12, Massimino , Magliuolo ne, Montini . Coach Zurolo.

Arbitri: Roberto Ozzella e Giuseppe Vastarella (Napoli)
Parziali: 23–14, 42–33, 67–40,
Note: uscito per falli Donnarumma (NPS)