Flash News

Virtus Pozzuoli, il cuore non basta. Agropoli vince di misura 82-65

Virtus Pozzuoli, il cuore non basta. Agropoli vince di misura 82-65

(CFS) POZZUOLI – Il cuore, la voglia non bastano alla Gma Pozzuoli. Ad Agropoli finisce 82–65 per il Cilento Basket che, a dispetto, dell’ampio scarto finale ha dovuto vincere due volte il confronto. Il +21 del 22° sembrava decisivo, invece, pur privi di Innocente e con Aprea in panchina i flegrei sono risaliti sino al –6 al 39° prima di cedere il passo nell’ultima frazione.
Avvio di gara equilibrato con le squadre che si rispondono colpo su colpo (10–8 al 4°) con i salernitani che mostrano una mano abbastanza calda dall’arco (2 triple per Nobile, 1 per Lepre A). E’ una delle soluzioni offensive che consente loro di toccare il +7 al 5° (15–8). Errico (2) e Orsini (3) riavvicinano temporaneamente i partenopei (18–13 al 7°) che sono vivi, tenaci, combattivi (4 rimbalzi catturati) e al 9° impattano a quota 21 (Luongo 2, Orsini 3, Orefice 3).
Polveri bagnate nei primi 2’ del secondo periodo caratterizzati dalle palle perse e dai rimbalzi catturati. I primi a sbloccarsi sono i padroni di casa con Nobile (5), Murolo (2) e Visnjic (5) che ampliano nuovamente la forbice: 33–21 al 15°. Il 12–0 di parziale obbliga coach Serpico al time out che rallenta, ma non blocca l’emorragia. I primi punti di Valentino (3) aumentano il vantaggio anche perché gli ospiti continuano a sparare a salve (36–21 al 16°). Il canestro di Longobardi (all’8°) è il primo lampo dei napoletani che limano il passivo (39–27) prima del nuovo strappo dei locali: 43–27 al 20°.
La cinquina di Corvo regala il +21 al 22° (48–27) ai locali. L’impresa sembra impossibile, ma provarci non costa nulla. Errico dà la scossa ai compagni (7). Orefice (3), Longobardi (2) e Orsini (2) gli danno manforte dimezzando il margine al 26°: 55–44 (7–17 il parziale). Il colpo incassato scuote il Cilento Bk che prova a fuggire (64–46 al 28°), ma i viaggianti sono gasati e con Orsini (5) ed Orefice (4) riaprono la partita: 64–58 al 39°. Norci firma il 67–58 del 30°.
L’abbrivio del match è ancora favorevole ai gialloblù che ripristinano il –7 in apertura del quarto conclusivo (69–62 al 31°). Terminati i passaggi a vuoto i salernitani riprendono a bucare la retina con le due triple di Nobile che valgono il +17 al 35° (79–62). L’allenatore dei flegrei ricorre ad una sospensione per costruire, con calma, gli ultimi possessi, ma alla ripresa la precisione cala su entrambi i versanti con le distanze che restano immutate.(CFS – CS)

Cilento BK Agropoli: Nobile 25, Visnjc 16, Rispoli 5, Murolo 5, Lepre A. 12, Lepre G, Corvo 12, Chuwkubile 2, Norci 2, Valentino 3. Coach Lepre

Virtus Pozzuoli: Orefice 19, Caresta, Scotti, Luongo 4, Aprea ne, Gargiulo, Errico 16, Orsini 13, Longobardi 11, Loncarevic 2. Coach Serpico.

ARBITRI: Bernardino Dimonte (Bernalda) e Nicola Conterosito (Matera)

Parziali: 21 – 21, 43 – 27, 67 – 58.