Virtus Pozzuoli, pesante sconfitta al Pala Maggiò con la Juve Caserta

Virtus Pozzuoli, pesante sconfitta al Pala Maggiò con la Juve Caserta

(CFS) CASERTA – Sarebbe stata davvero un’impresa titanica ottenere la vittoria contro la Decò Juve Caserta, ma purtroppo la Virtus Basket Pozzuoli non è riuscita a compierla terminando la gara con una netta sconfitta con il punteggio di 109-53. Ha subito più dei punti realizzati la formazione puteolana che non è mai riuscita a tenere il ritmo degli avversari dimostratisi nettamente superiori, come si evince dai finali dei quarti: 29-10 a termine del primo, 55-25 al 20’, 88-41 a termine del terzo. Complice di questa prova completamente sbagliata dalla Virtus Pozzuoli, probabilmente, la trasferta infrasettimanale contro la Viola Reggio Calabria, altra partita per nulla facile e che, non solo ha ridotto il tempo disponibile per la preparazione della gara contro Caserta, ma ha fatto anche sentire il suo peso nelle gambe com’è stato evidente dai soli 53 punti realizzati da Pozzuoli. A peggiorare le cose  l’espulsione di Tessitore, poco prima della conclusione del secondo periodo, a causa di alcune protesta con la direttrice di gara seguite al fischio del fallo tecnico, ma soprattutto l’ottima difesa dei giocatori della Decò Juve Caserta e il loro attacco devastante che li ha portati ad ottenere percentuali di tiro nettamente superiori: il 67% da due e il 51% da tre contro il 36% da due e il 18% degli ospiti.  Per i locali ben sei gli uomini in doppia cifra: Galipò con 12 punti, Barnaba con 11 punti, Rinaldi con 15 punti, Dip con 16 punti, una percentuale nel tiro da due che arriva fino all’89%, e 11 rimbalzi conquistati, Hassan con 17 punti e poi i 30 punti di Petrucci. Un giocatore, quest’ultimo, che si può definire una vera e propria “macchina da canestri”, 10/13 da tre punti, con il 77%, una guardia perfetta senza nessun tiro da due, ma solo da lontano, anzi da lontanissimo. Per la Virtus Pozzuoli, che è apparsa praticamente assente in questa partita, l’unica nota di merito va a Nicola Longobardi autore di 15 punti, miglior marcatore tra i suoi compagni e unico a raggiungere la doppia cifra. Da citare anche una buona prova di Nicola Conforto, che chiude a quota 7 punti, e di  Fatih Mehmedoviq con 5 punti e 5 rimbalzi, niente male per un ragazzo di appena 18 anni. L’unica cosa che adesso resta da fare alla Virtus Pozzuoli è archiviare la brutta sconfitta contro la Decò Juve Caserta e iniziare subito a pensare alla prossima partita, quella di sabato 10 novembre contro Battipaglia. (CFS – Martina Costantino) 

DECO’ JUVE CASERTA-VIRTUS BAVA POZZUOLI 109-53

Decò Juve Caserta: Galipò 12, Dip 16, Ciribeni 7, D’Argenzio, Bottioni ne, Rinaldi 15, Hassan 17, Sergio, Barnaba 11, Petrucci 30, Mataluna, Piazza. All. Oldoini

Virtus Bava Pozzuoli: Conforto 7, Di Domenico, Carrichiello 7, Longobardi 15, Dimarco 2, Caresta ne, Errico 4, Bini 4, Mehmedoviq 5, Denadic 1, Tessitore 7, Ajayi 1. All. Serpico

Arbitri: Posti di Marsciano e Bandinelli di Perugia