Arrestato affiliato al clan Beneduce-Longobardi, aveva partecipato al concerto per la scarcerazione di un boss

Arrestato affiliato al clan Beneduce-Longobardi, aveva partecipato al concerto per la scarcerazione di un boss

POZZUOLI – Nel pomeriggio di ieri a Monteruscello, i militari della locale Sezione Operativa hanno tratto in arresto, in esecuzione della misura cautelare di aggravamento degli arresti domiciliari emessa dalla Corte di Appello di Napoli, C.G., classe 92, pregiudicato e legato a famiglie del clan “Longobardi-Beneduce” egemone in area flegrea.

I FATTI In particolare, il provvedimento scaturisce dall’esito degli accertamenti avviati lo scorso 22 febbraio allorquando, in occasione della scarcerazione del predetto e sottoposizione agli arresti domiciliari, era stata organizzata una festa nel cortile del condominio ove risiede con la presenza di un cantante neo-melodico, persone esterne al proprio nucleo familiare, diffusione di musica dal vivo ed esplosione di fuochi d’artificio, alla quale aveva partecipato affacciato al proprio balcone.