Basket, campionati lontani ma mercati in movimento

Basket, campionati lontani ma mercati in movimento

(CFS) NAPOLI – Continuano le grida d’allarme delle società cestistiche a tutti i livelli, ma continua anche la corsa all’acquisto dei titoli sportivi da parte di realtà ambiziose. È ormai chiaro che il prossimo campionato di serie B vedrà di nuovo scendere in campo le formazioni calabresi, che dovrebbero essere posizionate nel girone D, Reggio Calabria e Catanzaro, infatti, hanno concluso l’acquisizione dei titoli di serie B, la prima da Soresina e la seconda da Scauri. Livorno, invece, sarebbe molto vicina ad aggiudicarsi il titolo di Stella Azzurra Roma che, invece, disputerà la serie A2 con il titolo di Roseto.

Intanto iniziano anche ad esserci i primi movimenti di mercato per quanto riguarda gli atleti e, se in serie B tutto ancora tace, in A2, tra le campane, la più attiva è Scafati che, dopo l’ingaggio di coach Finelli, sta allestendo il roster per la prossima stagione. Tra i neo arrivati in casa gialloblu c’è l’ala-centro Valerio Cucci in uscita da Montegranaro. Giovane cresciuto cestisticamente con la Stella Azzurra, con cui ha giocato anche in serie B, ha esordito in serie A2 nel 2015 con Siena per poi passare a Tortona, Mantova e Latina e adesso a Scafati con cui ha firmato un biennale. Contratto biennale anche per Luigi Sergio, fratello di Biagio Sergio quest’anno con la Partenope Sant’Antimo, affascinato dal progetto ambizioso della squadra di patron Nello Longobardi, è pronto a dare il suo contributo, dopo una stagione di vertice con Ravenna, affinché la società raggiunga gli obiettivi prefissati.

Niente di definito, invece, in quel di Pezza delle Noci dove cresce l’attesa per la conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto e della nuovo società bianconera fissata alle ore 12:00 di sabato 6 giugno. In settimana è stato avanzato il nome di Pino Corvo come possibile GM, ma poi c’è stata una smentita con la conseguente ipotesi dell’ex Linton Johnson. Quest’ultimo, già quotato come probabile team manager, potrebbe ricoprire il ruolo di direttore sportivo. Poco chiaro anche il nome del nuovo tecnico: avanzato quello di Calvani e soprattutto di Di Carlo, ma, anche in questo caso, non sembra esserci stata nessuna proposta formale. Ancora nulla di concreto, quindi, per quanto riguarda la neo Juve Caserta di D’Andrea, a parte, forse, solo il nome del nuovo Direttore Generale che dovrebbe essere quello dell’imprenditore Antonio Mataluna.(CFS – Martina Costantino)