Basket – Derby dell’Epifania tra Virtus Arechi Salerno e Virtus Pozzuoli: in cerca di vittoria per iniziare bene l’anno
Foto di Prospero Scolpini

Basket – Derby dell’Epifania tra Virtus Arechi Salerno e Virtus Pozzuoli: in cerca di vittoria per iniziare bene l’anno

(CFS) POZZUOLI – Dopo la pausa natalizia, mercoledì 6 gennaio riprende il campionato di serie B Old Wild West con il derby tra la Virtus Arechi Salerno e la Virtus Pozzuoli in programma alle ore 18:00. Entrambe le compagini sono a quota quattro punti in classifica, reduci da una vittoria: Pozzuoli contro la Luiss Roma e Salerno contro Sant’Antimo. Le due formazioni si sono già incontrate in Supercoppa, allora le squadre erano alle prime uscite, i meccanismi di gioco erano ancora acerbi, ma comunque la prova dei flegrei è stata più che buona. Mercoledì sarà una storia nuova e si potrà approfittare anche del lavoro svolto durante le vacanze natalizie, l’obiettivo è iniziare bene l’anno.

Coach Alessandro Tagliaferri ha parlato delle ultime settimane di lavoro e preparazione in vista dell’importante incontro di mercoledì: “Abbiamo limato quei dettagli che non ci permettevano di essere costanti per 40 minuti e abbiamo perfezionato le nostre situazioni di gioco. Abbiamo anche fatto un lavoro individuale per essere tutti più pronti e concentrati nelle prossime partite, dato che abbiamo due gare ravvicinate con Salerno e Cassino e dobbiamo assolutamente farci trovare pronti per fare due ottimi incontri. Abbiamo lavorato sull’aspetto mentale, oltre che su quello fisico, per non dare mai nulla per scontato”.

Contro la Luiss Roma la Virtus Pozzuoli ha dato una buona prova di sé, ma sono anche venuti a galla degli aspetti da perfezionare e la partita contro Salerno sarà un importante banco di prova: “Contro la Luiss abbiamo avuto un approccio ottimo nel primo tempo, poi purtroppo abbiamo avuto un black out tra terzo e quarto periodo che ci ha fatto mettere in dubbio una partita che sarebbe potuta essere già chiusa. Questo non va assolutamente bene, dobbiamo essere più concentrati, comunque il gruppo è giovane e questo può succedere. Contro Salerno l’obiettivo è vincere, in Supercoppa abbiamo fatto una buona gara, sicuramente è passato tempo e le squadre allora erano ai primi test, ma cercheremo di ripetere quella prestazione ed essere in partita per 40 minuti, poi a fine gara vedremo”.

La prossima non sarà una partita facile per Pozzuoli dato che Salerno è una delle formazioni più quotate del girone D1, che sembra anche aver trovato la propria quadra dopo un inizio non semplice: “Sono una squadra molto forte, nel nostro girone potrebbero essere secondi solo a Rieti, ma comunque hanno una squadra completa. In cabina di regia hanno quattro play di livello: Maggio che negli ultimi tre anni ha vinto tre campionati, Rossi che ha un’esperienza unica e poi Gallo e Beatrice che hanno un buon ritmo, sono ottimi cambi. De Fabritiis, Cardillo e Mennella sono eccellenti tiratori sul perimetro, Tortù, da anni a Salerno, è un giocatore molto forte sia da interno che da esterno, può ricoprire più ruoli e ha grande energia. Rezzano è un cinque molto atipico che preferisce giocare sul perimetro e questo può metterci un po’ in difficoltà  sugli accoppiamenti, ma abbiamo lavorato su questo e stiamo continuando a farlo. Cercheremo sempre di andare al doppio del loro ritmo, di correre, di essere attenti e aggressivi e ci giocheremo le nostre carte”.(CFS – Martina Costantino)