Basket| Domenica la Virtus Pozzuoli affronta la Pallacanestro Nardò: avversario ostico prima della pausa

Basket| Domenica la Virtus Pozzuoli affronta la Pallacanestro Nardò: avversario ostico prima della pausa

(CFS) POZZUOLI – Dopo il turno infrasettimanale di mercoledì scorso la Virtus Pozzuoli torna a giocare al palazzetto “Errico” per affrontare la Nuova Pallacanestro Nardò, domenica 28 marzo alle ore 18:00.

C’è una sfida difficile ad attendere i flegrei visto che i prossimi avversari possono vantare un’invidiabile terza posizione in classifica e un roster tra i più forti del girone. Ottimo mix di giovani ed esperti, Nardò è una squadra completa e pericolosa per Pozzuoli, nonostante la fase positiva di casa Virtus.

Tra i giocatori di maggiore spicco impossibile non citare il miglior marcatore di squadra, Niccolò Petrucci, guardia classe ’89, che in questa stagione ha totalizzato 204 punti, una media di 13.6 a partita e un best da far paura: ben 35 punti. La sua carriera è piuttosto lunga, con esperienze in A2 a Roma, Legnano e Brescia, e numerose presenze in B tra cui l’ultima a Fabriano, prima, invece, Caserta, Cassino, Scafati e Roseto. Compagno di Petrucci a Caserta era il centro Marcelo Dip, classe ’84, giocatore di esperienza ed importante presenza sottocanestro, arriva da Matera e può contare su una media di 8.6 e un best di 14 punti. A lui si aggiunge un altro centro d’esperienza, Bjelic, classe ’83, la cui media è di 7.8, mentre il miglior punteggio è di 21 punti. È una figura simbolo di Nardò, riconfermato ogni anno dai tempi della serie C, è ormai alla sua settima stagione consecutiva in maglia amaranto. A dare supporto ai pivot, troviamo l’ala forte di 202 cm Riccardo Bartolozzi, 90 punti in 11 partite con una media di 8.2 e un best di 16 punti. Lo scorso anno ha indossato la casacca della Pallacanestro Palestrina, ma la sua carriera passa anche per Capo D’Orlando, Salerno, Giulianova e Bisceglie. Ala piccola veterana della B è Riccardo Coviello, classe ’88, è una riconferma di Nardò, la sua media è di 12.2 a partita. Nel reparto “piccoli” oltre a Petrucci, c’è la guardia Edoardo Fontana, classe ’98, viene da un’esperienza in A2 ad Agrigento e proprio con Petrucci ha condiviso l’esperienza a Fabriano. La sua media è di 11.6 a partita, il miglior punteggio è di 21 punti. A coordinare il tutto, il play Federico Burini anche lui riconferma della scorsa stagione, ha una media di 9.8 e un best di 18 punti. È affiancato da Mauro Stella che lo scorso anno era a Corato.(CFS – Martina Costantino)