BASKET/ E' derby col Napoli Basket: i puteolani vogliono voltare pagina

BASKET/ E’ derby col Napoli Basket: i puteolani vogliono voltare pagina

(CFS) POZZUOLI – Una parola: derby. Sarà derby per la Virtus Basket Pozzuoli che dovrà affrontare in trasferta il Napoli Basket questa domenica alle ore 18 nel caldissimo palazzetto di Casalnuovo. Durante il girone d’andata Pozzuoli ebbe la meglio battendo i partenopei con il punteggio di 73-62 e ottenendo la sua prima vittoria in campionato, fu una vera festa all’Errico arrivata al termine di una gara in cui le aquile puteolane dimostrarono davvero di avere le carte giuste per vincere, vittoria più che meritata, più che cercata e alla fine ottenuta. Sarà questo l’atteggiamento che avranno i flegrei anche domenica per la gara di ritorno, quando dovranno affrontare una squadra diversa da quella battuta a fine ottobre, Napoli, infatti, ha lavorato bene in questi mesi rafforzando il gioco di squadra, cosa che ha portato notevoli risultati, basti pensare alle ultime sei vittorie consecutive tra cui quella fondamentale contro la Virtus Arechi Salerno in trasferta.

GLI AVVERSARI La formazione partenopea ha anche integrato il roster con un acquisto di fondamentale importanza, trattasi di Simone Bagnoli entrato in squadra con il nuovo anno e proveniente dalla Virtus Cassino (serie A2). Forse l’acquisto decisivo per Napoli, un centro classe 1981, di 205 cm e di indiscussa esperienza, un giocatore di categoria che ha più volte mostrato il suo talento in quel di Scauri, Rieti e Potenza. I suoi numeri parlano da soli: una media di circa 17 punti in carriera e di circa 14 in queste prima prove con Napoli, un miglior punteggio realizzato che arriva a ben 37 punti con una percentuale dell’81% nel tiro da due. Non si dimentichi il miglior marcatore della squadra da affrontare: Dincic, ala classe 1998, a quota 245 punti realizzati e una media di 14 punti a partita. Se sei sono le vittorie di Napoli, altrettante sono le sconfitte di Pozzuoli che non riesce ad uscire dal periodo negativo che sta attraversando già da un po’ di tempo, troppo per la società che ha deciso di correre ai ripari apportando cambiamenti in panchina.

FLEGREI DETERMINATI Dopo l’ingaggio di Iba Koite Thiam, infatti, ne è appena arrivato un altro, quello di Fabrizio De Ninno proveniente anche lui dalla serie A2 e proprio dalla Virtus Cassino.  Tornado alla partita di domenica si capisce che ci sono tutte le carte in regola per assistere ad un incontro emozionante, sia perché ci sarà aria di competizione alle stelle, quella che solo in un derby ci può essere, sia perché entrambe le squadre sono molto motivate a portare a casa i due punti, quelli che servono alla Virtus Pozzuoli per risalire in classifica e uscire dalla zona play out dove milita attualmente alla tredicesima posizione, ma anche quelli che servono a Napoli per continuare la sua scalata in classifica e garantirsi l’accesso ai play off essendo, attualmente, l’ultima formazione ad avervi diritto. La tensione si farà sicuramente sentire, soprattutto per Pozzuoli chiamata a raddoppiare l’impresa già compiuta, ma bisognerà trasformarla in energia positiva per vincere la partita che potrebbe dare alla squadra la motivazione giusta per proseguire al meglio il campionato. (CFS di MARTINA COSTANTINO)