Kindly, Enter your custom slider's Shortcode.
Basket, la GeVi torna al successo battendo Derthona: emozionato coach Milicic
Napoli Basket - Igor Milicic e Markel Brown - PhotoCredit Luca Olivetti

Basket, la GeVi torna al successo battendo Derthona: emozionato coach Milicic

(CFS) NAPOLI – Break e controbreak tra le due formazioni nella prima frazione di gioco con la Generazione Vincente Napoli Basket che con un parziale finale di 6-0 chiude avanti di una lunghezza il primo periodo 16-15. Cambia marcia in avvio del secondo tempo Tortona che piazza un parziale di 2-12 portandosi a più 9. Prova a rientrare nel finale la squadra di Milicic con Owens autore di 13 punti, ma riesce a ridurre a sole tre lunghezze il suo svantaggio. All’intervallo lungo Tortona conduce 35-32.

Nella terza frazione di gioco Tortona controlla il vantaggio, e si riporta a più 8. Sokolowski e Zubcic realizzano da tre, ed accorciano le distanze. A tre minuti dalla fine la Generazione Vincente Napoli Basket effettua il sorpasso con Zubcic letteralmente scatenato. La Generazione Vincente Napoli Basket con le penetrazioni di Ennis dilaga nel finale di tempo e chiude la terza frazione in vantaggio di 10 punti. Nell’ultimo e decisivo tempo la Gevi Napoli arriva al massimo vantaggio +14 con Pullen ispiratissimo, ma Tortona resta attaccata al match grazie alle bombe di Baldasso e Strautins riportandosi a -8. La squadra di Milicic tenta di controllare la partita nel finale, ma Tortona non molla mai, ed a un minuto dalla sirena finale con le bombe di Moss e Candi si riporta a meno 4. Moss realizza ancora da tre portando Tortona ad una sola lunghezza di distacco. I liberi realizzati da Zubcic, e la penetrazione decisiva di Ennis regalano la meritata vittoria alla Gevi Napoli che torna al successo dopo quattro gare.

A termine dell’incontro coach Igor Milicic ha dichiarato: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Siamo stati solidi in difesa e abbiamo fatto registrare poche palle perse. Abbiamo rimontato con entusiasmo, spinti dall’energia del nostro pubblico. Era da un po’ che ci mancava il sorriso, che ci mancava soprattutto di essere felici, e di rendere tali i tifosi e tutta la famiglia del Napoli Basket. Sono emozionato per essere riuscito oggi a tornare al successo, nell’ultima gara dell’anno solare. Sapevamo che sarebbe stato necessario combattere per ogni centimetro del campo, e per tutti i 40 minuti. Oggi avevamo a dirigerà la gara un arbitro di Eurolega, ed altri due arbitri che tutto avrebbero voluto fare, tranne rimediare una brutta figura, essendoci inoltre anche Luigi Lamonica ad osservarli. Forse, per eliminare qualche dubbio di interpretazione, avremmo bisogno di poter richiedere qualche challenge in più. Durante la gara ho cercato di restare calmo, di non prendere falli tecnici, pensando che gli arbitri possono sbagliare come noi.“.

Il campionato di basket di serie A riprende il 7 gennaio. Il Napoli Basket farà visita alla Reyer Venezia per tentare di portare accasa un altra vittoria.(CFS)