Basket: la Virtus sfiora l’impresa contro il Palestrina

Basket: la Virtus sfiora l’impresa contro il Palestrina

(CFS) POZZUOLI – Impresa sfiorata da parte della Virtus Bava Pozzuoli che ha tenuto testa alla Pallacanestro Palestrina per 44 minuti, infatti non sono bastati i quattro tempi regolamentari per permettere ai laziali di portare a casa i due punti, ma è stato necessario un tempo supplementare al cui termine gli ospiti sono usciti vincitori con il punteggio finale di 74-83.

La Virtus Pozzuoli parte subito in quarta con i cinque punti di Massimiliano Bordi e il canestro di Savoldelli che consentono subito il 7-2 nei primi 3 minuti di gioco. Palestrina, poi, inizia ad avvicinarsi, ma i locali le tengono testa, non andando mai oltre il -2, e concludendo il primo quarto 16-18. Pozzuoli subisce un -3 nei primi 3 minuti del secondo periodo, ma i tiri liberi realizzati da Davide Marchini le permettono di ritornare in parità e la gara si mantiene equilibrata anche nel restante quarto con il + 4 del 34-30 al 20’. Dopo l’intervallo lungo la Virtus riparte in piena carica con Andrea Picarelli che piazza il +6, Palestrina risponde a tono e recupera terreno, ma le aquile puteolane mostrano artigli ben affilati ed è sempre  Picarelli a riportare il punteggio sul +5 con la tripla messa a segno a cui si aggiunge quella di Savoldelli che porta Pozzuoli a +8 al 25’. Il terzo quarto di chiude ancora una volta con i locali in vantaggio 51-46. I flegrei sembrano determinati a giocare un ultimo periodo perfetto per chiudere la gara nel più breve tempo possibile, così si intuisce nei primi minuti del quarto quarto con una difesa aggressiva che riesce a tenere gli ospiti fermi a 46 punti, mentre in casa sono soprattutto Savoldelli a Picarelli a permettere di raggiungere il massimo vantaggio locale, quello del +16 al 34’. A questo punto arriva la reazione di Palestrina che inizia una lenta rimonta, ma la Virtus al 37’ è ancora a +10 e ci crede davvero, gli ospiti, però, mantengono i nervi saldi fino all’ultimo minuto e iniziano ad infierire soprattutto con i canestri da fuori. La tripla di Rossi porta alla partità, Rischia prova a chiudere la gara, ma subisce la schiacciata di Mehmedoviq e al 40’ non c’è ancora un vincitore. Storia un po’ diversa per il tempo supplementare che ha visto Pozzuoli perdere la lucidità e realizzare solo 8 punti contro i 17 di Palestrina. Mastroianni realizza da tre, Savoldelli non sbaglia ai liberi, ma poi ecco ancora una tripla di Mattia Mastroianni e i liberi di Simone Rischia. È -4 al 44’, Marchini sbaglia il tiro dall’area, ma Mehmedoviq recupera il rimbalzo e realizza da 2 subendo anche fallo e realizzando il tiro libero aggiuntivo. 74-75 a 45’’ dal termine, si trema e si sogna, però Thiam subisce fallo e non perdona ai liberi, poi segna anche dall’area ed è -5 a 15’’ dal termine. C’è ancora un fallo commesso da Pozzuoli e due liberi realizzati da Palestrina, poi una serie di espulsioni che portano gli ospiti di nuovo in lunetta ed ecco vedere sfumata l’impresa di battere la capolista dopo una gara in cui la Virtus Pozzuoli ha mostrato un volto combattivo e determinato riuscendo a tenere egregiamente testa alla prima della classe. Come sempre degna di nota la prestazione di Savoldelli autore di 17 punti con il 100% ai liberi, di Andrea Picarelli con 14 punti e di un eccellente Fatih Mehmedoviq che chiude con 15 punti e 14 rimbalzi.(CFS – Martina Costantino)

Il Tabellino
Virtus Bava Pozzuoli: Savoldelli 17; Marchini 6; Errico n.e.; Tredici 9; Picarelli 14; Bordi 5; Tomasello 1; Lurini 7; Mehmedoviq 15; Nacca n.e.; Savo Valente n.e. All: Gentile.
Pallacanestro Palestrina: Moretti n.e.; Rischia 14; Rossi 17; Mastroianni 16; Bartolozzi 4; Mennella 1; Egwoh n.e.; Cecconi n.e.; Barsanti 5; Cacace 5; Agbogan 8; Thiam 13. All: Ponticiello.
Arbitri: Gallo Stefano di Monselice e Castello Filippo di Vicenza.