Basket, Marchini: anno nuovo girone di ritorno, speriamo bene
Davide Marchini, guardia della Virtus Bava Pozzuoli

Basket, Marchini: anno nuovo girone di ritorno, speriamo bene

(CFS) POZZUOLI – Si apre con una gara interna il 2020 della Virtus Bava Pozzuoli che domenica 5 gennaio ospiterà al palazzetto “Errico”, alle ore 18:00, la Nuova Pallacanestro Nardò per l’ultima giornata del girone di andata di serie B Old Wild West.
Sono ancora pieni di adrenalina gli animi dei ragazzi targati “Bava” dopo la vittoria del derby contro la Scandone Avellino al termine del quale Pozzuoli ha portato a casa “due punti vitali” come ha dichiarato a fine gara Davide Marchini. Proprio questa adrenalina sarà fondamentale domenica nella gara contro i pugliesi, in quanto la prova a cui sono chiamati Errico e compagni non è affatto semplice. Nella storia dei flegrei partite contro Nardò sono note dai tempi dei play off incrociati di serie C e a conoscere bene la squadra è anche Gianluca Tredici che ha trascorso gli ultimi quattro anni in Puglia come conferma lui stesso: “Nardò è una squadra molto ostica, essendo stato in Puglia tanti anni la conosco come avversaria dai tempi della serie C”. È sempre stata una formazione di difficile gestione, imprevedibile e combattiva, continua Gianluca: “È una squadra che non si arrende mai, è molto aggressiva, hanno ottimi giocatori e quest’anno stanno facendo un campionato di vertice. È una società che ha ben programmato nel tempo, dalla C sono arrivati a disputare una B di ottimo livello, è una squadra allestita molto bene”. Rispetto allo scorso anno, già positivo, la squadra ha mostrato segni di crescita, si trova attualmente in quarta posizione, contro l’ottava della passata stagione, e sembra intenzionata ad ottenere un accesso sicuro e ampiamente anticipato ai play off.
Partita combattiva, insomma, per la Virtus Pozzuoli che è pronta ad affrontare la seconda gara in una settimana, una partita che sarà una vera e propria battaglia: “Sarà una gara molto dura, una guerra. Loro sono giocatori di talento, aggressivi e sarà una bellissima partita da vedere in casa, per questo, colgo l’occasione per invitare tutti a sostenerci perché abbiamo bisogno, come sempre, del sostegno del nostro pubblico. Io spero di poter prendere parte alla gara, sono fiducioso, ma non mi sbilancio, intanto incrociamo le dita e speriamo bene!”.(CFS – Martina Costantino)