Basket, possono ripartire gli allenamenti ma attenti al protocollo
Gianni Petrucci presidente della Federazione Italiana Pallacanestro

Basket, possono ripartire gli allenamenti ma attenti al protocollo

(CFS) POZZUOLI – La Federazione Italiana Pallacanestro ha redatto un protocollo per definire le linee guida per il ritorno allo svolgimento degli allenamenti destinato ad associazioni e società sportive. Il documento è stato redatto in collaborazione con il Politecnico di Torino su richiesta dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri in seguito all’emanazione delle linee guida per la ripresa delle attività sportive contenute nei DPCM del 4/05/2020 e del 17/05/2020. Per la stesura del documento, la FIP e la FIPIC si sono attenute alle linee guida governative emanate alla luce della situazione epidemiologica attuale del Paese. La Commissione, che rimarrà in attività, potrà pertanto decidere di modificare il documento sulla base di ulteriori indicazioni provenienti dalle Istituzioni governative.
Il protocollo prevede il divieto d’accesso all’impianto con temperatura superiore a 37.5°, con sintomi come tosse, difficoltà respiratorie e alterazioni del gusto e dell’olfatto o se si è venuti recentemente a contatto con un positivo. Uno o più delegati dal Presidente della società hanno l’obbligo di vigilare sul rispetto delle normative, inoltre, saranno ammesse all’impianto solo il delegato di vigilanza, i tecnici, gli atleti, il fisioterapista, il custode, gli addetti alle pulizie e il medico sociale. All’ingresso sarà obbligatorio indossare la mascherina, sarà vietato accedere agli spogliatoi e sarà necessario entrare già muniti dell’abbigliamento sportivo e non in tenuta civile. I gruppi di allenamento non potranno superare le 8 persone e i turni dovranno essere distanziati di almeno 10 minuti per evitare assembramenti. Oltre alle precauzioni personali, sarà necessario igienizzare frequentemente palloni e attrezzi, non utilizzare i rubinetti, ma le salviette monouso, riporre oggetti e abbigliamento nelle proprie borse, usare solo bottiglie personali o bicchieri monouso, inoltre non sarà possibile mangiare nell’impianto.(CFS – Martina Costantino)