BASKET/ Virtus, al Pala Errico c'è la Viola Reggio Calabria: obbligatorio vincere!
La guardia Nicola Longobardi della Virtus Pozzuoli

BASKET/ Virtus, al Pala Errico c’è la Viola Reggio Calabria: obbligatorio vincere!

(CFS) POZZUOLI – Quarta giornata del girone di ritorno: turno infrasettimanale per il girone D di serie B Old Wild West e a Pozzuoli arriva la Viola Reggio Calabria. Mercoledì alle ore 20,30, infatti, la Virtus Pozzuoli dovrà disputare un’altra partita per nulla semplice dopo la sconfitta con la Luiss Roma. Ormai sono cinque le partite dalle quali i flegrei escono sconfitti, le vittorie mancano dalla gara contro Valmontone, dopodiché Pozzuoli è entrata in un vortice dal quale sembra non riuscire a venir fuori. Non si riescono a comprendere i motivi alla base di tale periodo negativo e la società ha deciso, per questo, il silenzio stampa per poter valutare con calma le decisioni da prendere affinché si possa centrare l’obiettivo prefissato ad inizio stagione: la salvezza che, ad oggi, classifica alla mano, comporterebbe un eventuale passaggio per i play out. Bisogna trovare una soluzione, farlo in fretta e iniziare a reagire prima di tutto in campo.

VIOLA REGGIO CALABRIA Certamente la prossima avversaria non sarà una delle più facili da battere, Reggio Calabria, infatti, sempre per guardare le ultime cinque partite, ha portato a casa ben quattro vittorie: In Più Broker Roma, Luiss Roma, Bawer Matera e Battipaglia (queste ultime due intervallate dalla sconfitta contro Palestrina). La classifica parla chiaro, Reggio è in sesta posizione nonostante i tre punti di penalizzazione, mentre la Virtus Pozzuoli è ancora ferma alla tredicesima, con solo quattro vittorie fino a questo momento. Per le aquile puteolane sarà una gara molto difficile, complice l’umore basso, l’assenza del capitano Salvatore Errico e tutte le difficoltà che può comportare uno stancante turno infrasettimanale dopo una gara con un’altra delle candidate ai play off, la Luiss Roma. Bisogna anche dire che durante la partita di andata Pozzuoli aveva dato buona prova di sé contro Reggio Calabria e che, quindi, il fattore campo potrebbe giocare un grosso vantaggio al quale ovviamente, dovrebbe aggiungersi la voglia di riscatto che sembra, invece, essere carente in squadra.

UNO CONTRO UNO Tre i giocatori con più di 200 punti realizzati in stagione: Alessandro Paesano 226 punti, centro classe ’93 e una media di 12 punti a partita; Matteo Fallucca con 225 punti e Tommaso Carnovali con 217 punti. Per Pozzuoli citiamo: Gennaro Tessitore con 248 punti e una media di circa 15 a partita; Matteo Bini a quota 225 e una media di 14 ed Ernesto Carrichiello con 211 punti realizzati. L’avversaria è ostica, il tempo a disposizione per la preparazione della partita è poco, ma questo non vuol certo dire che la gara sia già scritta, questo nel basket non accade mai, può succedere sempre di tutto e, forse, sarà questa la volta buona per la Virtus Pozzuoli. Come andrà a finire? Basterà seguire la gara sulle gradinate del palazzetto “Errico” mercoledì 30 gennaio alle ore 20,30 (CFS di MARTINA COSTANTINO)