BASKET/ Virtus, c'è Salerno al Pala Errico: ultimo atto per conoscere l'avversario dei play out
Iba Koite Thiam pivot della Virtus Pozzuoli

BASKET/ Virtus, c’è Salerno al Pala Errico: ultimo atto per conoscere l’avversario dei play out

(CFS) POZZUOLI – Ultima giornata di campionato di serie B Old Wild West con le partite che si disputeranno in concomitanza sabato 20 aprile alle ore 20.30. Al palazzetto “Errico” arriva la Virtus Archi Salerno per un derby tra due squadre agli antipodi: Salerno terza in classifica e Pozzuoli quattordicesima, Salerno che la settimana prossima sarà impegnata per gara uno play off, Pozzuoli che dovrà soffrire in esterna per gara uno play out.

RIALZARE LA TESTA Umore nero in casa gialloblu dopo le pessime prestazioni della squadra nelle ultime tre partite che hanno evidenziato problemi seri soprattutto in attacco con punteggi realizzati che non arrivano ai 60 punti. Ormai poco conta l’ultima giornata di campionato, si pensa già alla post season, sarà lì che Pozzuoli dovrà riscattarsi e tirare fuori gli artigli. Ancora non si conosce quale sarà l’avversaria dei flegrei, due le candidate: Palermo, come sembra più probabile facendo pronostici con la classica alla mano, o Valmontone attualmente destinata ad affrontare Catania salvo una vittoria di quest’ultima contro Napoli da aggiungere ad una sconfitta di Pozzuoli contro Salerno. Tante incertezze, tanta paura di veder svanire il sogno serie B, tanta, però, la voglia di crederci e di lottare per difendere quello che si è duramente conquistato il 10 giugno 2018. Ancora una gara e poi saranno play out, ma ormai si pensa già oltre forse tenendo anche conto delle gare ravvicinate che inizieranno sabato 27 aprile e per la quali sarà necessaria molta concentrazione e soprattutto molta energia, quella che forse adesso è il caso di risparmiare visto che battere la Virtus Arechi Salerno comporterebbe inscenare una battaglia. 

TESTA AI PLAY OUT Vero è che non si gioca mai per perdere e che forse proprio affrontare una squadra che lotta per la promozione potrebbe fornire un giusto incentivo ai ragazzi guidati da coach Mariano Gentile per dimostrare che chi si troverà di fronte Pozzuoli nei play out avrà filo da torcere. Sarebbe già molto importante approcciarsi alla gara in modo giusto, cosa che è mancata contro HSC Roma, contro Valmontone e in ultimo domenica contro Costa d’Orlando, vista la qualità dei prossimi avversari basterebbe anche questo: mostrare che Pozzuoli c’è, che ci crede. Per quanto riguarda gli avversari c’è poco da dire, basta ricordare la loro terza posizione in classifica e fare pochi nomi dei componenti del roster tra cui Maggio, Paci, Visnjic arrivato circa a metà campionato per rafforzare la batteria dei lunghi. Una formazione, insomma, con tutte le carte in regola per portare in alto, seconda solo a Caserta tra le locali, l’onore della Campania ai play off.  Questo sarà il compito anche di Pozzuoli: difendere la serie B cittadina, difendere l’onore delle campane, difendere la categoria per quale la società ha investito tanto e tutto ciò a partire da sabato, quando dovrà far tremare da lontano la prima avversaria che si troverà davanti negli scontri per la salvezza. (CFS di MARTINA COSTANTINO)