Basket| Virtus Pozzuoli, Amar Balic: “Siamo una squadra giovane, abbiamo buone capacità ed ora sta a noi dimostrarlo in campo”
Amar Balic, play della Virtus Pozzuoli

Basket| Virtus Pozzuoli, Amar Balic: “Siamo una squadra giovane, abbiamo buone capacità ed ora sta a noi dimostrarlo in campo”

(CFS) POZZUOLI – Abbiamo già avuto modo di vederlo giocare sul parquet del palazzetto “Errico”, purtroppo non per molto, è Amar Balic, play riconfermato dalla Virtus Pozzuoli dove è arrivato a febbraio 2020 riuscendo a giocare due sole partite, contro Bisceglie e contro Scauri, prima dell’interruzione di campionati.

L’interruzione ha lasciato un po’ di amaro in bocca a tutti, poiché ha messo in pausa forzata ogni tipo di attività, ma, proprio per non lasciare le cose a metà, la società flegrea ha deciso di rinnovare il contratto al play bosniaco, classe ’96, che non ha esitato ad accettare l’offerta: “C’è stato un po’ di dispiacere a causa dell’interruzione dovuta al Covid che mi ha portato a giocare solo due partite con la Virtus, non sono riuscito nemmeno a conoscere bene Pozzuoli perché sono rimasto un mese e mezzo, questo mi è dispiaciuto molto, ma ora la sto conoscendo un po’ meglio. In generale ho vissuto abbastanza bene il lockdown, sono stato un mese in Italia e poi sono tornato a casa mia in Bosnia dove la situazione non era così allarmante”. Balic ha continuato spiegando le motivazioni che lo hanno portato a restare nei Campi Flegrei: “Sono rimasto a Pozzuoli perché mi è piaciuta come società, come piazza e come tifoseria. Ho conosciuto tante belle persone e avevo tanta voglia di godermi un anno intero qui. Sono anche contentissimo di essere rimasto perché l’anno scorso non ho dimostrato tutto quello che so fare ed ora sono pronto a prendermi le mie responsabilità e a provare a vincere più partite possibile, aiutando la squadra a salvarsi senza passare dai play out, ma meglio ancora se dovesse accadere qualcosa in più”.

Il play appare molto contento dell’ambiente che si è creato e continua: “I primi allenamenti vanno molto bene, sono contento della squadra che si è formata, è un ambiente super e i ragazzi sono tutti carichi e motivati, vogliamo fare tutti del nostro meglio. Ci stiamo trovando bene sia in campo che in spogliatoio e spero che rimanga così fino alla fine”.

Parlando degli obiettivi di questa stagione, Amar non si sbilancia, ma lascia intuire che potrebbero esserci piacevoli sorprese con l’impegno e la dedizione di tutti e, si spera, con il supporto della tifoseria: “L’obiettivo primario è salvarsi senza play out, poi se riuscissimo a fare di più, ben venga perché secondo me abbiamo le capacità per farlo, ora sta noi dimostrarlo in campo. Siamo una squadra giovane che potrà correre molto e, in questo girone, se corriamo bene possiamo vincere molte partite. Spero sinceramente che ritorni il pubblico sugli spalti perché conosco molte persone a Pozzuoli che non vedono l’ora di rientrare al palazzetto per tifare Virtus. Speriamo in una calda tifoseria”.(CFS – Martina Costantino)