CALCIO/ Quarto, tris alla Lokomotiv Flegrea e secondo posto in classifica
Longobardi, trainer del Quarto

CALCIO/ Quarto, tris alla Lokomotiv Flegrea e secondo posto in classifica

(CFS) QUARTO – Ottima partita sostenuta dal Quarto sul campo di una Lokomotiv che le ha provate tutte per portare a casa il risultato, ma che ha incontrato sul suo cammino una squadra concentrata e compatta che ha saputo usare il fatto di essere andata sotto di un gol come punto di partenza per volgere l’ incontro a proprio favore.  Un rapido flashback ci permette di vedere le due squadre scendere in campo opposte negli schieramenti, pronte entrambe a dare, davanti ai propri tifosi, il meglio. 
PRIMO TEMPO La Lokomotiv comincia con un pressing asfissiante che sembra mettere in difficoltà i bianco azzurri nei primi 20 minuti di gioco, anche se questi riescono a mantenere le posizioni e rendono nulli gli affondi fino proprio al 20′ quando Guitti, sfruttando una leggerezza difensiva, con un tiro da fuori area, sblocca il risultato in favore della Lokomotiv. Gli uomini di Longobardi fanno quadrato e aumentano il ritmo del gioco e allo scadere del primo tempo, dopo aver creato qualche buona occasione, neutralizzata da un ottimo Pugliese tra i pali della Lokomotiv, pareggiano con Carmine Lago  che, dopo un uno-due con Rizzo la insacca arrivando così a quota 12. 

RIPRESA SCOPPIETTANTE Nella ripresa sembra, nei primi minuti, svolgersi un film già visto: Lokomotiv che pressa  e Quarto che tiene il campo giocando basso e a ranghi serrati, ma al 65′ su un calcio d’angolo Fabio Rizzo con uno stacco che sembra elevarlo da terra di due metri, colpisce di testa e, all’ incrocio dei pali, mette la palla in rete. La Lokomotiv accusa il colpo, ma cerca di riequilibrare l’ incontro sfiorando il pareggio con una palla che attraversa tutta l’ area del Quarto che, però, sembra e dimostra di crederci maggiormente chiudendo tutti gli spazi utili e pressando sulle ripartenze e, proprio su una ripartenza, un Lago in ottima giornata brucia il terzino avversario e serve  Saimon Biscardi che, come spesso sta accadendo nelle ultime partite, entra in corsa e segna mettendo la palla nell’ angolo basso . È il 77′ e da questo minuto in poi a nulla valgono  gli sforzi della Lokomotiv che ha trovato dinanzi a sé, negli ultimi minuti, un Quarto deciso anche a soffrire pur di mantenere il risultato col segno positivo. Il triplice fischio ratifica la vittoria del Quarto con due reti di scarto 

DICHIARAZIONI Sono molto molto soddisfatto – dichiara un sorridente tecnico Longobardi – la mia squadra ha mostrato carattere: ha sofferto quando c’era da soffrire e ha giocato quando c’era da giocare. Sul gol della Lokomotiv, squadra e società a cui faccio i complimenti per le numerose individualità di categoria, a parer mio superiori, ho temuto un crollo, sopattutto emotivo, invece i miei giocatori mi hanno dimostrato che devo avere sempre fiducia nelle loro capacità di volgere a nostro vantaggio anche le situazioni apparentemente svantaggiose. Un plauso ai tifosi della Lokomotiv che hanno sostenuto la loro squadra dal di fuori del campo, vista la chiusura della tribuna, questa è la vera essenza del calcio“. (CFS di GRAZIELLA TETTA)
Lokomotiv-Quarto 1-3

Lokomotiv Flegrea: Pugliese, Sorrentino, Di Mattia, Di Grezio Guitto, Borges, Della Monaco, Nicolella, Gaudiero,Monda, Pauciello. All. Palmieri
Quarto: Compagnone, Falivene, Ineguale, Gritti, Piccirillo, De Luise, Vacca Tafuto, Rizzo (Biscardi). A disp.: Di Vicino, Buonincontro, Ursumanno,  Palermo  All. Longobardi 
Arbitro: Crispino di Frattamaggiore
Marcatori: 20′ Guitto (L), 29′ Lago (Q), 65′ Rizzo (Quarto), 77′ Biscardi (Q)